Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 4, 2017

Rubrica: Pesca
(Articolo di pagina 48)

Nasce il FIP, Fishery Improvement Project

Al via nell’Oceano Atlantico orientale un nuovo progetto per il miglioramento della pesca incentrato sulla salute degli stock ittici, sull’impatto minimo e reversibile sugli ecosistemi e sulla gestione efficace dell’attività di pesca

Repubblica del Ghana, Repubblica della Costa d’Avorio, WWF, Thai Union Europe e altre aziende attive nell’ambito dell’industria ittica, insieme alle flotte dei pescherecci con reti a circuizione e alle loro associazioni, hanno sottoscritto un memorandum d’intesa per il lancio di un progetto di miglioramento della pesca del tonno (FIP, Fishery Improvement Project) nell’Oceano Atlantico orientale. L’obiettivo del FIP è far sì che le aziende ittiche che operano nell’area raggiungano gli standard stabiliti dal Marine Stewardship Council (MSC) e che possano quindi ottenere la certificazione che le qualifica come efficacemente gestite e sostenibili. Il progetto si concentrerà su tre aree chiave — salute degli stock ittici, impatto minimo e reversibile sugli ecosistemi e gestione efficace dell’attività di pesca — e stabilirà le migliori pratiche da adottare. In particolare, il FIP interverrà sulla cattura di esemplari di tonnetto striato, tonno pinna gialla e tonno obeso da parte dei pescherecci con reti a circuizione.
Il progetto intende anche supportare il piano di ripristino degli stock di tonno pinna gialla e tonno obeso nella regione e garantire il rispetto delle decisioni e delle raccomandazioni della Commissione Internazionale per la Conservazione del Tonno Atlantico (ICCAT) per quanto riguarda la gestione degli stock di tonnetto striato. Lavorando insieme al WWF, i manager delle aziende ittiche utilizzeranno gli strumenti sviluppati dal Marine Stewardship Council per identificare e tracciare le aree di miglioramento, con l’obiettivo di raggiungere gli Standard MSC. Gli standard MSC per la pesca sostenibile si basano sulle linee guida stabilite dal Codice di Condotta per la Pesca Responsabile emanato dalla FAO, che fornisce le principali linee guida per la pesca sostenibile, minimizzando l’impatto ambientale e assicurando una gestione efficace delle aziende ittiche.
«Il Ghana è ricco di una forte tradizione legata alla cultura della pesca e dispone di numerose riserve di pesce. Ben 2,2 milioni di persone dipendono da questo settore per il loro sostentamento e, poiché la maggior parte delle risorse ittiche del paese sono sfruttate in maniera intensiva, abbiamo preso le misure necessarie per superare la questione» ha dichiarato il ministro per lo Sviluppo della Pesca e dell’Acquacoltura della Repubblica del Ghana Elizabeth Naa Afoley Quaye. «L’attuazione del progetto di miglioramento della pesca del tonno nell’Oceano Atlantico orientale dimostra il nostro impegno nel riformare la gestione sostenibile di tutte le risorse idriche nella sub-regione dell’Africa occidentale».
Per Kobenan Kouassi Adjoumani, ministro delle Risorse Ittiche, dell’Allevamento e del Bestiame, Repubblica Costa D’Avorio, «la blue economy è una strategia economica chiave per la Costa d’Avorio, così come per tutte le altre nazioni dell’Africa occidentale. Fa parte del nostro futuro e tutti noi abbiamo il compito di garantire, con azioni mirate, un sistema di pesca sostenibile per questa regione. Prendere parte al progetto di miglioramento della pesca del tonno nell’Oceano Atlantico orientale ci aiuterà a tutelare gli stock di tonno e una pesca sostenibile per il futuro».
«Guardando al futuro, garantire la sostenibilità degli stock di tonno nell’Oceano Atlantico Orientale è importante non solo per il loro sostentamento, ma anche per l’intero ecosistema dell’oceano» ha sottolineato Tracy Cambridge, Fisheries and Seafood Manager del WWF UK. «La collaborazione tra industria, governi e altri stakeholder con una visione condivisa volta a migliorare la salute degli stock quella dell’ecosistema e la gestione delle aziende ittiche rende questa iniziativa davvero emozionante».
 

>> Link: fisheryimprovementprojects.org

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.