Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 1, 2017

Rubrica: Rassegne
(Articolo di pagina 82)

Festival Triveneto del Baccalà, and the winner is…

Il Baccalà al latte di capra con verzottino e riduzione di pera dello chef Martino Scarpa dell’Osteria Ai Do Campanili si è aggiudicato la vittoria della settima edizione della rassegna

Dopo 35 tappe in tutto il Triveneto, da settembre a novembre 2016, e la creazione di oltre 100 ricette a base di baccalà e stoccafisso, una giuria d’eccellenza ha degustato e valutato le sei ricette arrivate in finale, decretando la vincitrice della settima edizione del Festival Triveneto del Baccalà – Trofeo Tagliapietra: baccalà al latte di capra con verzottino e riduzione di pera firmata dallo chef Martino Scarpa dell’Osteria Ai Do Campanili a Cavallino – Treporti (Venezia). La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 5 dicembre al termine del gala finale al Castello del Catajo a Battaglia Terme (PD). «Questa vittoria mi onora e mi riempie di orgoglio, anche perché le ricette in gara erano tutte eccellenti» ha dichiarato Marino Scarpa. «Dedico la vittoria e il trofeo Tagliapietra a tutto il team dell’Osteria Ai Do Campanili». Lo chef ha vinto anche un viaggio di formazione alle Lofoten, isole norvegesi patria del merluzzo.
Alla manifestazione culinaria itinerante organizzata dalla Dogale Confraternita del Baccalà Mantecato, la Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina, la Patavina Confraternita del Baccalà e la Vulnerabile Confraternita dello Stofiss dei Frati, in collaborazione con l’azienda Tagliapietra e Figli Srl di Mestre (VE), hanno preso parte 35 ristoranti tra Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige, presentando, come da regolamento, tre ricette — antipasto, primo e secondo — originali e innovative. «È stata un’edizione ricca di novità e di entusiasmo verso un prodotto dalle innumerevoli sfaccettature quale è il baccalà» ha dichiarato Luca Padovani, presidente del comitato organizzatore. «Il Festival si conferma una manifestazione di successo e noi non possiamo che esserne fieri e orgogliosi».
«Oltre 35 chef in tutto il Triveneto hanno aderito con passione alla settima edizione del Festival, creando più di cento ricette tutte nuove e molto creative. Questo a conferma del fatto che il baccalà è un prodotto poliedrico, che può essere utilizzato andando oltre la tradizione
» ha sottolineato Daniele Tagliapietra, AD dell’azienda omonima. «Ed è proprio questa la filosofia alla base del Festival: diffondere la cultura del baccalà come pesce versatile e come protagonista in cucina».

>> Link: www.festivaldelbaccala.it

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.