Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 2, 2021

Rubrica: Carni da copertina
(Articolo di pagina 56)

L’importanza del grasso per Imanol Jaka

Ovvero The Basque Butcher, il macellaio basco di Txogitxu, ambasciatore della cultura delle carni dei Paesi Baschi

Tutto ha avuto inizio da una foto speciale che abbiamo visto pubblicata su un quotidiano spagnolo e che trovate in copertina su questo numero, per gentile concessione di Txogitxu. Raffigura un quarto di Vaca vieja basca, stretta forte tra le braccia di un macellaio. Nello sforzo di sostenerne il peso il carnicero intreccia le mani unte dal grasso che ricopre l’animale. Grasso che è proprio il segreto della bontà di quelle carni.

Lo spiega bene Imanol Jaca, The Basque Butcher a capo di Txogitxu, al giornalista di Diario de Ibiza. «Mai fuggire dal grasso perché questo è un indice di qualità in qualsiasi animale. Il grasso, come nel prosciutto di ghianda, ci dà i sapori e gli aromi. Consiglio di cercare il grasso che assomiglia al burro, che si scioglie in bocca velocemente e che non è un grasso gonfio. È molto importante che sia marmorizzato tra i tessuti muscolari», spiega ancora Imanol.

Txogitxu, con sede ad Astigarraga nei Paesi Baschi, seleziona carni pregiate degli allevamenti locali e le distribuisce in tutta Europa. Ma non solo: attraverso il suo lavoro questa realtà diffonde la cultura gastronomica del territorio basco, quella delle sidrerie e della cottura delle carni sulle braci, della Vaca vieja e di una visione molto sincera e autentica delle proprie radici.

Ma perché si chiama vaca vieja y gorda (letteralmente, vacca vecchia e grassa)? «Questo animale viene macellato a circa 20 anni di vita e una vacca è considerata “vecchia” quando ne ha più di 10. Qui nei Paesi Baschi tutti i ristoranti scelgono questo prodotto dal gusto intenso, che trova la sua origine nelle griglie delle case del sidro di circa 100 anni fa».

Dalle esatte parole di Imanol Jaca, «le bistecche di Vaca vieja y gorda sono un prodotto della cultura gastronomica di questo territorio, lavorate come un prodotto culturale, non di marketing. Quando promuovi prodotti gastronomici “non prostituiti” promuovi la salute e incoraggi la distribuzione di prodotti onesti. Noi rivendichiamo il diritto di mangiare bene e sano perché mangiare bene non è un lusso».

Per questo motivo, spinto dalla sua idea di socializzare il buon gusto, Imanol Jaca ha lanciato sul sito anche un negozio virtuale affinché chiunque lo desideri possa avere accesso a prodotti di alta qualità che fino a tempo fa erano riservati ai migliori ristoranti.

 

>> Link: www.txogitxu.com

www.instagram.com/txogitxu

 

Fonte: Diario de Ibiza.

 

Didascalia: Imanol Jaca, fondatore di Txogitxu, raffina la carne da più di 30 anni, trovando il punto giusto di maturazione. Ambasciatore dei Paesi Baschi attraverso la promozione delle carni di Vaca vieja y gorda, Imanol è un esperto macellaio e selezionatore di animali le cui carni sono destinate ad un mercato che riconosce la qualità di una tradizione, quella basca, che predilige lunghe frollature e la marmorizzazione con un grasso intenso (photo © txogitxu.com).

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.