Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 7, 2020

Rubrica: Macellerie d'Italia
(Articolo di pagina 82)

L’imprenditore delle carni che guarda al futuro

Siamo nel cuore della Lomellina, quel fazzoletto di terra fatta per lo più di risaie, di agricoltori, di commercianti. Gente schiva, che suda e ci crede, abituata a rimboccarsi le maniche e a lavorare sodo. Terra di contadini in cui le tradizioni fanno tutt’uno con l’imprenditoria di razza più avanzata. La capitale di questo lembo di terra è Mortara, la patria del Salame d’oca Igp, una città di 15.000 abitanti a soli 35 chilometri da Milano, dove tutti si conoscono e dove il consumatore è attento e predilige in tavola qualità e tradizione. Edoardo Rossi, classe 1977, una laurea a pieni voti in Tecnologie Alimentari, è senza dubbio uno dei punti di riferimento di questa comunità e non solo per il fatto che da quasi cinque anni è il presidente dell’Associazione Commercianti cittadina. Per “l’Edo”, come tutti lo chiamano, l’arte della macelleria è una questione di famiglia.
Una tradizione nata grazie alla caparbietà di nonno Angelo che, con la moglie Anna, nel primo dopoguerra, dal Piemonte diede inizio alla storia dell’Antica Macelleria Rossi, avviando il primo negozio a Cilavegna e poi in via San Giovanni a Mortara. A loro si susseguirono papà Lorenzo e la mamma Noris a consolidare un’attività oggi diventata un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti della carne. Quella buona e genuina.
Sono loro che, nel 1997, trasferirono il punto vendita in corso Garibaldi 84, dove tutt’oggi continua la tradizione.
Agli esordi nascono come commercianti del vivo. Con la terza generazione, quella di Edoardo, un metro e novanta centimetri d’altezza, tenacia e con una passione da vendere, l’attività si specializza anche nel seguire l’intero percorso della filiera che riguarda la pregiata Fassona piemontese. «Oggi — spiega Edoardo Rossi — bisogna essere imprenditori della carne a 360 gradi. Non basta vendere, ma occorre avere coscienza e seguire di persona tutta la filiera: il cliente deve essere sicuro di ciò che compra e mette in tavola.
Non effettuiamo solo la vendita al dettaglio presso il nostro negozio, ma serviamo soprattutto molti operatori del settore che lavorano la bovina piemontese.
Mai come oggi, è indispensabile avere una profonda preparazione tecnica. Occorre seguire l’evolversi delle nuove tecnologie e studiare il mercato in modo da anticipare le esigenze dell'utente. Noi ci distinguiamo perché offriamo sempre il meglio della razza, puntando sulla sicurezza alimentare. Come facciamo? Semplice: seguiamo i capi che arrivano in azienda dalla nascita allo svezzamento fino a quando arrivano alla macellazione».
Questa filosofia ha portato l’Antica Macelleria Rossi ad amalgamare con grande sapienza l’artigianalità di un mestiere nobile e le più moderne tecniche di marketing applicate al commercio, testimoniate dalla particolare attenzione per i metodi di acquisto e forniture per le famiglie o per il packaging dei prodotti, perché «Bisogna sempre essere all’avanguardia per anticipare gli scenari economici».
Oltre a questo, ovviamente, serve saper trasmettere la propria passione al cliente, perché è così che si guadagna la loro fiducia. Un’operazione che all’Antica Macelleria Rossi riesce facile, perché quando entri in negozio è impossibile non rimanere ammaliati dall’accento piemontese di mamma Noris che ti intrattiene mentre pigia sui tasti della cassa o dai sorrisi genuini di papà Lorenzo e del figlio Edo, che da dietro il bancone trattano i pezzi di carne con maestria, senza mai dimenticare di strappare un sorriso al cliente di turno.
Oltre alla vendita, all’Antica Macelleria Rossi si organizzano anche eventi, laboratori didattici, degustazioni. Il tutto tenendo ben saldi alcuni punti cardine come ad esempio la pulizia e il rispetto delle norme che regolano il lavoro. Attenzioni particolarmente importanti oggi in tempo di Covid-19.
«Siamo membri del Consorzio del Bue Grasso di Carrù, eccellenza italiana che merita palcoscenici internazionali a cui non faremo mancare il nostro supporto» conclude Edoardo Rossi. «La sfida per il futuro? Difendere sempre meglio il made in Italy e promuoverlo ovunque, facendo rete tra colleghi che, come noi, trattano l’eccellenza.
Il sogno che potrebbe diventare realtà? Creare un team di specialisti del settore pronto a farsi da portavoce in tutto il mondo della carne bovina italiana, con dimostrazioni anche pratiche di grande impatto per la ristorazione e la vendita al dettaglio».
Cortesia, professionalità, attenzione per la qualità e uno sguardo puntato al futuro. Con imprenditori così il made in Italy è in buone mani.

Antica Macelleria Rossi
Corso G. Garibaldi 84 – 27036 Mortara (PV)
Telefono: 0384 98791

E-mail: staff@anticamacelleriarossi.it
Web: www.anticamacelleriarossi.com

 

Didascalia: Edoardo Rossi.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.