Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 2, 2020

Rubrica: Mercati
(Articolo di pagina 62)

Brexit, per quest’anno tutto resta com’è

Il mercato britannico delle carni rimanda a dopo il 2020 gli effetti della Brexit. Per quest’anno tutto resterà esattamente com’è sempre stato, rassicura Jeff Martin, responsabile AHDB Beef & Lamb, ente di promozione della carne inglese

Il 2020 è l’anno cruciale per l’uscita formale del Regno Unito dall’Unione Europea e gli effetti della Brexit pare abbiano già iniziato a farsi sentire a livello commerciale. Da un’analisi di Coldiretti su dati Istat relativi ai primi nove mesi dell’anno 2019, ad esempio, gli Inglesi avrebbero fatto scorta di vino italiano, con le esportazioni di Prosecco aumentate del 13% nel Regno Unito. E per quanto riguarda il mercato delle carni? Almeno per quest’anno non ci saranno cambiamenti di alcun tipo. Ce lo conferma Jeff Martin, responsabile AHDB Beef & Lamb, ente di promozione della carne inglese, incontrato tra gli stand alla fiera bolognese Marca. Il cammino per il riassetto delle relazioni tra Europa e Londra sarà lungo e complesso, prevedendo tappe che si svolgeranno nel corso dell’anno, ma, oggi come oggi, per il 2020 tutto resterà invariato per quello che riguarda l’import-export di carne bovina e ovina dall’Inghilterra. UK ed Europa sono importanti partner commerciali legati a doppio filo nel settore agroalimentare. Ricordiamo infatti che le carni hanno sempre rappresentato una parte fondamentale del commercio fra l’Europa e i Paesi d’Oltremanica in entrambe le “direzioni”: l’UK è un mercato di sbocco importante per gli allevatori europei, così come un grande allevatore di bestiame. Tra il 2013 e il 2017 l’Inghilterra ha esportato una media di oltre 84.000 tonnellate all’anno di carne bovina fresca, pari ad un valore di 373 milioni di sterline circa. Durante questo periodo l’export verso l’UE ha rappresentato in media l’82% del totale. Irlanda, Olanda, Francia e Germania sono i principali paesi che hanno acquistato manzo britannico. Tra il 2013 e il 2017 l’UK ha esportato una media di oltre 84.000 t/anno di carne bovina fresca, per un valore di 373 milioni di sterline. L’export verso l’UE ha rappresentato l’82% del totale. Sul fronte ovino, nello stesso quinquennio, la media delle esportazioni è stata di quasi 100.000 tonnellate annue, pari ad un valore di 392 milioni di sterline. Ancora una volta l’Europa è stata la principale destinazione, con una media dell’89% delle esportazioni britanniche complessive. Francia e Germania sono stati i principali destinatari dei prodotti provenienti dall’UK.

 

AHDB Beef & Lamb

AHDB Beef & Lamb è una divisione di Agriculture and Horticulture Development Board (AHDB), ente britannico non governativo per il sostengo e lo sviluppo dell’industria agroalimentare. Il ruolo dell’ente è quello di sostenere l’industria inglese delle carni bovine e ovine in tutta la filiera: dall’allevamento all’esportazione. I suoi obiettivi sono: promuovere l’industria delle carni, contribuire in modo diretto al miglioramento dell’efficienza nei settori bovino e ovino e stimolare la domanda in Inghilterra e all’estero attraverso attività di comunicazione e marketing. AHDB si finanzia attraverso un prelievo parafiscale e il suo lavoro è moto importante poiché mette a disposizione risorse per investire nella ricerca, nel marketing e nella promozione con conseguenti miglioramenti di business.

>> Link: www.carneperfetta.it

 

Didascalia: Jeff Martin.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.