Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 9, 2019

Rubrica: Diamo i numeri
(Articolo di pagina 14)

38%

Mercato in crescita per il pollo: a giugno, dopo 5 mesi di sofferenza, il mercato all’origine del pollo ha evidenziato una ripresa dei prezzi, tornati al di sopra dei livelli dello scorso anno (+1,8% sul vivo e +1,4% all’ingrosso sul petto); tuttavia, le alte temperature raggiunte nei giorni tra fine giugno e inizio luglio hanno avuto effetti depressivi sui consumi, che, associati alla consueta tendenza stagionale a terminare le scorte in freezer prima delle vacanze, hanno generato un sensibile rallentamento della domanda. Anche nel 2018 il comparto avicolo ha confermato di essere un modello produttivo efficiente, con risultati migliori rispetto agli altri prodotti carnei; il valore dell’avicoltura secondo Unaitalia ha sfiorato gli 8 miliardi di euro. Nel 2018 erano oltre 2.600 gli allevamenti di polli registrati in Anagrafe nazionale, per una produzione di oltre 71 milioni di capi. Le carni avicole hanno rappresentato (in volume), nel 2018, quasi il 38% dei consumi domestici di carni fresche, mantenendo per il quarto anno consecutivo il primato tra le carni consumate dalle famiglie italiane in ambito domestico, superando la carne bovina (fonte: Ismea; photo © Alexander Raths, stock.adobe.com).

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.