Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 9, 2019

Rubrica: Butchers for Children
(Articolo di pagina 52)

Sabaudia chiama e i Butchers rispondono (con un sacco di ciccia)

La solidarietà è contagiosa e non conosce confini. Ma è anche un motore a pieni giri che genera lavoro, tantissimo lavoro, come quello che svolto da Orlando Di Mario, Mara Labella e Manuele Avagliano, i tre super macellai che hanno portato per la prima volta i Butchers for Children a sud di Roma, tra la Capitale e Napoli, nell’Agro Pontino. La meta speciale ed esclusiva è stata Sabaudia (LT), che tra le sue famose dune di sabbia, il lago di Paola e il vicino Parco Nazionale del Circeo, è una delle destinazioni preferite da romani e napoletani. E così, lo scorso 14 luglio, il gruppo di maestri macellai provenienti da varie regioni d’Italia si è dato appuntamento al Belvedere di Sabaudia per un evento di 12 ore no-stop all’insegna della raccolta fondi e della celebrazione festosa delle carni di qualità. L’obiettivo era duplice: da una parte consolidare la voglia di trascorrere qualche ora insieme ai colleghi macellai arrivati da tutta Italia coi loro preparati e, molto più importante, raccogliere fondi da destinare al Progetto Heal Onlus (www.progettoheal.com) per la cura e la ricerca nell’ambito della neuro-oncologia pediatrica, coordinato dalla dottoressa Angela Mastronuzzi dell’ospedale Bambin Gesù di Roma. Madrina della giornata non poteva che essere Elena Santarelli, amatissimo volto della tv, con alle spalle un’esperienza personale vissuta nel reparto di oncologia pediatrica dell’ospedale romano, fortunatamente conclusasi positivamente. Circondata da amici, curiosi e maestri macellai, Elena ha ricordato con emozione la sua esperienza e l’impegno nel sostenere il Progetto Heal Onlus. «Sono tantissime le forme tumorali che possono colpire i bambini e per questo motivo servono fondi per lavorare sul fronte della ricerca, dare diagnosi esatte e terapie idonee ed efficaci».
«Abbiamo portato a Sabaudia alcuni tra i macellai più famosi d’Italia e le carni più pregiate da degustare per una causa davvero lodevole» ha detto Orlando Di Mario, presidente della Nazionale Italiana Macellai. «È stata una festa bellissima che ci ha dato tanto entusiasmo» ha sottolineato Mara Labella dell’omonima macelleria di Sermoneta (LT), presidente Federcarni Lazio Sud e parte attiva del team della Nazionale Italiana Macellai. «Con Manuele Avagliano e con Orlando Di Mario sono stati mesi di intenso lavoro premiati dall’affetto dei partecipanti».
«È stato tutto molto bello» ha dichiarato alla stampa locale Roberto Papotti, macellaio a Fossoli di Carpi (MO), a cui fa capo l’associazione Butchers for Children. «Per la prima volta a Sabaudia, una nuova regione, un nuovo percorso avviato che ci riempie di orgoglio e gioia. Non nascondo che spesso mi chiedo perché facciamo tutto questo. Il sacrificio è grande. Dobbiamo conciliare le nostre attività con le iniziative che organizziamo in tutta Italia ma, come dice il nostro Dario Cecchini — che è stato l’incipit del movimento — dietro tutto questo c’è sempre il grande cuore dei macellai. Queste iniziative infatti ci arricchiscono sempre moltissimo perché ci permettono di conoscere persone che credono nel nostro progetto. Leggo negli occhi dei colleghi l’entusiasmo e la voglia di fare qualcosa di importante per chi soffre. Ne usciamo ogni volta rafforzati nel nostro intento, perché quando abbiamo davanti bambini in difficoltà sappiamo di fare qualcosa di importante».

Le macellerie e gli amici che hanno partecipato all’evento di Sabaudia 2019

Salvatore Di Fonzo (Gaeta, LT), O’ Sistimato (Melito di Napoli), Fleming 21 (Artena, RM), Mario Angelucci (Genazzano, RM), La Bottega delle carni dei F.lli Papalotti (Roma), Procarni (Genazzano, Roma), Macelleria Damasi (Ceccano, FR), Macelleria Scoccia (Piantano, VT), Macelleria Moretti (Ferrara), Macelleria Nuovi Sapori (Francavilla Fontana, BR), Antica Macelleria Cecchini (Panzano in Chianti, FI), Macelleria Papotti (Fossoli di Carpi, MO), Macelleria Laganga (Grosseto), Macelleria Maggio (Milano), Macelleria Pellegrini (Milano), Macelleria Favaretto (Mirano, VE), Macelleria Peluso (Montalto, CS), Macelleria Tredicilettere (Martina Franca, TA), La Bontà delle Carni (Rionero in Vulture, PZ), Boutique delle Carni di Pietro Pironti (Atripalda, AV), Gastronomia F.lli De Angelis dal 1870 (Sonnino, LT), Macelleria Pacilli (Sermoneta, LT), Punto Carni di Roberto Passaretta (Minturno, LT), Macelleria Camassa (Grottaglie, TA), Macelleria Norcineria Cecconi (Ceccano, FR), Macelleria Tolu (Roma), Macelleria Labella Mara (Sermoneta, LT), Macelleria Norcineria Avagliano (Sabaudia, LT), Macelleria Franco Petrillo (Fondi, LT), Macelleria Toson Elide (Latina).

 

Didascalia: oltre 45 macellai hanno lavorato nel corso della giornata per cuocere e preparare piatti a base di carne, seguendo le specialità dei propri territori e offrendo una varietà di portate decisamente ricca a cui gli ospiti potevano accedere con un’offerta minima di 10 euro a persona. Da sinistra, Enrico Santarelli, padre di Elena, che è stata la madrina ufficiale dell’evento, con Roberto Papotti, Orlando Di Mario e Mara Labella. Il ricavato della giornata è stato devoluto al “Progetto Heal Onlus” per la cura e la ricerca nell’ambito della neuro-oncologia pediatrica, coordinato dalla dottoressa Angela Mastronuzzi dell’ospedale Bambin Gesù di Roma.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.