Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 9, 2019

Rubrica: Gare carnivore
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 82)

World Steak Challenge 2019. And the winner is…

I vincitori per questa edizione sono stati annunciati lo scorso 10 luglio a Dublino, davanti ad un pubblico di oltre 200 invitati, dopo un’intensa giornata di lavoro da parte dei giudici che hanno valutato alla cieca oltre 300 bistecche, filetti, controfiletti e costate, arrivate in Irlanda da 25 Paesi e quattro continenti

Chi non conosce il World Steak Challenge? È la competizione organizzata da Global Meat News e lanciata nel 2015 per offrire un marchio riconosciuto di qualità e per sostenere l’industria mondiale delle carni più pregiate. Una sorta di Oscar delle carni che ogni anno, attraverso una giuria altamente qualificata, celebra i migliori tagli. Le categorie premiate quest’anno sono state World’s Best Sirloin (controfiletto), World’s Best Rib Eye (costata di manzo) e World’s Best Fillet (filetto). Sono stati assegnati premi anche per le migliori carni da allevamento Grass-fed, Grain-fed e Best Grass-fed. L’evento offre un palcoscenico unico per valutare la qualità delle carni mondiali, dall’Uruguay all’Argentina, passando attraverso Canada, Europa, Australia e Nuova Zelanda.
I vincitori per l’edizione 2019 sono stati annunciati lo scorso 10 luglio a Dublino, davanti ad un pubblico di oltre 200 invitati, dopo un’intensa giornata di lavoro da parte dei giudici organizzatisi presso il Fire Restaurant and Lounge e nel corso della quale sono state valutate alla cieca oltre 300 bistecche di controfiletto, filetto e costata di manzo provenienti da 25 Paesi e quattro continenti. Sono state assegnate 255 medaglie in totale, tra cui 106 ori, 90 argenti e 59 bronzi. Ogni tipologia di carne in gara è stata valutata sia cruda che cotta, con l’assegnazione di un punteggio sulla base di aroma, colore, sapore e marmorizzazione. Per il secondo anno consecutivo la danese JN Meat International è stata premiata per la migliore steak al mondo con una costata di manzo di razza Ayrshire, allevato a erba in Finlandia. Sul podio anche Jack’s Creek, Australia, per il miglior controfiletto, mentre l’irlandese ABP Cahir ha vinto per il filetto migliore. Tra i 38 giudici dell’edizione 2019 c’era anche il nostro italiano Giorgio Pellegrini, della Macelleria Pellegrini di via Spallanzani a Milano, professionista delle carni con una maturata esperienza anche a livello internazionale.

Chi può partecipare al World Steak Challenge?
La competizione è aperta a tutte le aziende di macellazione e trasformazione delle carni a livello internazionale, tra cui produttori di carni bovine, allevatori e ranchers, trasformatori di carni bovine, marchi di carne, grossisti di carne.
Elena Benedetti

www.worldsteakchallenge.com
www.facebook.com/WorldSteakChallenge
www.instagram.com/wsteakchallenge

 

Le aziende con medaglia d’oro

ABP, ABP Cahir, ABP Food Group, ABP Ireland, John Stone/Albers GmbH, Alliance Group, ANZCO Foods UK, Ashbourne Meats, Australian Agricultural Company (Australia), Bjursunds Slakteri AB, Carnimex, Donaumoos Angus, Dunbia UK, Firstlight Foods UK (Nuova Zelanda), FN Global Meat BV, Foyle Food Group, FX Buckley Steakhouses, Giraudi Meats, Gutrei Galicia, Hannan Meats, Hilton Food Group, Jack’s Creek, James Whelan Butchers, JN Meat International, Kepak, Kettyle Irish Foods, Liffey Meats, Martin Jennings Wholesale, Martins Meats, Mort & Co, SuperValu Signature taste/Kepak, Centra Inspired/Kepak, OSI Europe Foodworks GmbH, Pickstock Telford, PUJOL’S, Rosedale Ruby, Rungis Express GmbH, Scotbeef, Tendermeats, Vion Food Group, Woodhead Brothers.

 

Grande performance di Vion al World Steak Challenge 2019: 5 GOLDBEEF steaks ricevono l’oro e l’argento

Vion ha portato a casa un ottimo risultato al World Steak Challenge 2019, con un totale di 5 medaglie, tre ori e due argenti, per le bistecche del marchio premium di carni bovine tedesche e olandesi GOLDBEEF. Vion ha partecipato alla gara con la carne delle razze Simmental e Holstein Friesian, sei bistecche in totale. Due entrecôte e il roast beef hanno ricevuto la medaglia d’oro, mentre i filetti hanno ricevuto l’argento. «Abbiamo dimostrato ancora una volta che i nostri tagli di manzo sono in grado di sfidare i più alti standard internazionali tenendo il passo della competizione globale» ha detto con soddisfazione Wilhelm Habres, sales director Beef di Vion Food Group. «Quest’anno ci siamo davvero superati e siamo andati a medaglia con 5 delle 6 bistecche presentate» ha sottolineato Habres, ricordando che questo è un riconoscimento per il lavoro fatto da tutto lo staff di Vion e per tutte le sedi del il Gruppo olandese-tedesco leader nella produzione di carne.

 

Didascalia: Marina Rogg e Wilhelm Habres, rispettivamente Sales & Trade Marketing e Director Sales & Trade Marketing Beef Vion Food Group (photo © Vion Food Group).

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.