Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 8, 2019

Rubrica: La carne in rete
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 30)

Social meat


1. Coalvi è anche blog

Sicuramente conoscete Coalvi, Consorzio di Tutela della razza Piemontese. Forse non sapete che, oltre al sito e ai vari social, Coalvi è anche un blog al link www.coalvi.it/blog. Attraverso questo canale il consorzio promuove le macellerie associate e i suoi servizi (come il Cashpay), gli eventi a cui partecipa e i progetti in tema di benessere animale e promozione delle sue carni piemontesi.


2. Il vitello in cucina

Vuoi realizzare un piatto a base di carne di vitello? Quanto tempo hai? Mezz’ora? Un’ora? Sei molto o poco pratico? Vai sul sito www.carnedivitello.it, seleziona i parametri e accedi a tantissime ricette. Realizzato da Veal Promotion Foundation in quattro lingue, tra cui l’italiano, questo portale è un ottimo strumento per valorizzare la carne di vitello in cucina. Una delle nostre ricette preferite è il burger di vitello “Jan”, il concept del Gruppo VanDrie che prende il nome dal fondatore Jan van Drie (www.janfood.com).


3. The Ethical Butcher

La chiamano la Craft Meat Revolution, ovvero la rivoluzione che pone al centro le carni artigianali e ha come parte centrale del business un e-commerce in via di realizzazione, attraverso il quale si potranno acquistare on-line tagli di carni provenienti da allevamenti selezionati in UK. www.ethicalbutcher.co.uk è un progetto voluto da un team di chef, butchers e allevatori capeggiato da Farshad Kazemian e da Glen Burrows che persegue l’idea di carni etiche, con l’animale e il suo ciclo di vita messi al centro di un progetto di benessere animale e sostenibilità ambientale.


4. Wagyu Mafia

Il brand Wagyu Mafia (www.wagyumafia.com) fa capo allo chef Hisato Hamada e all’imprenditore Takafumi Horie. Sviluppato originariamente con un business per eventi pop-up intorno al tema del Wagyu, nel 2016 The WagyuMafia Progressive Kaiseki è diventato anche un ristorante a Tokyo. Noi li seguiamo su Instagram (instagram.com/wagyumafia), in quanto fonte di ispirazione nell’interpretazione mai scontata del Wagyu. Un esempio? In questa foto ecco 30 kg di spalla di Ozaki Beef lavorata e destinata alla preparazione di Wagyu jiro ramen con l’inconfondibile salsa bbq Char siu tipica della cucina cantonese.

 

Altre notizie

 

Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy

è on-line la quinta edizione dell’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy, lo studio che ogni sei mesi analizza più di 100 informazioni presenti sulle etichette dei 100.000 prodotti di largo consumo digitalizzati dal servizio Immagino di GS1 Italy, incrociandole con le rilevazioni Nielsen su venduto, consumo e fruizione dei media. Il risultato è una fotografia dettagliata delle abitudini di consumo degli Italiani, capace, allo stesso tempo, di individuare le macrotendenze e la loro evoluzione. Come la frenata di “free from” e italianità che, pur restando i fenomeni più rilevanti (6,8 miliardi di giro d’affari ciascuno), mostrano le prime criticità dopo anni di boom. Un indizio di come nel 2018 la voglia di gratificazione sia tornata a spingere gli acquisti più edonistici, confermando che è nel mix tra gusto e benessere che va cercata la “cifra” del carrello della spesa medio degli Italiani. In questa nuova edizione, l’Osservatorio Immagino approfondisce l’evoluzione di 10 macrofenomeni, a cui si aggiungono approfondimenti speciali dedicati a nuove tendenze di consumo: il boom del food to go (anche in GDO), la comparsa del tema della filiera sulle etichette dei prodotti, la valorizzazione sulle confezioni dei metodi di lavorazione e dell’innovazione di prodotto, ricetta o formato.

La 5ª edizione dell’Osservatorio Immagino è scaricabile gratuitamente dal sito osservatorioimmagino.it

 

Nuovo sito web per Carni Sostenibili: maggiore interazione con gli utenti e più fact checking

Prismi, azienda specializzata nel digital marketing, quotata al segmento Aim di Borsa italiana, ha realizzato il nuovo sito di Carni Sostenibili, associazione no profit di Roma promossa dalle associazioni di categoria Ass.i.ca., Assocarni e UnaItalia, nata per promuovere il consumo e la produzione sostenibile di carne in Italia: www.carnisostenibili.it. Un design rinnovato, a cura della divisione di Prismi Creare Valore, con una nuova palette di colori ma, soprattutto, una nuova architettura delle informazioni. L’esperienza di navigazione è infatti stata resa più semplice e immediata grazie anche alla categorizzazione delle notizie, organizzata con label colorati. Fra le categorie fanno il loro ingresso il Fact checking, sezione dedicata alla verifica delle informazioni, e I nostri autori, spazio dedicato a presentare i contributor del sito. Inoltre, per aumentare la partecipazione dell’utente sul nuovo sito, sono state introdotte diverse modalità di interazione diretta. Con la funzionalità Sondaggi su un determinato tema il lettore potrà esprimere la sua preferenza, rispondendo a domande, valutando o indirizzando l’attività redazionale. Sotto ogni articolo è stata inserita la funzionalità del Click to Tweet che permette di condividere in maniera istantanea, anche con un commento, la news sui canali social. Un sito responsive, navigabile da mobile anche grazie al nuovo tool di ottimizzazione delle immagini che garantisce rapidità di caricamento e leggerezza di ogni pagina. Per potenziare ulteriormente velocità e performance, il server è stato migrato su un’infrastruttura Cloud basata su OpenStack e, sul fronte sicurezza, è stata implementata la CDN CloudFlare per migliorare la deliverability e mitigare eventuali attacchi DDoS-Denial of Service (fonte: EFA News-European Food Agency).

>> Link: www.carnisostenibili.it

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.