Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 8, 2019

Rubrica: Tecnologie
(Articolo di pagina 118)

Quali sono i benefici della digitalizzazione per l’industria della carne?

Le soluzioni del gruppo CSB consentono di raggiungere risultati concreti

Non importa che sia carne fresca, salumi o prosciutti: chi vende prodotti a base di carne ha imparato a lavorare in modo efficiente. Ma quasi nessuna industria è sottoposta ad una pressione dei costi pari a quella della carne e salumi.
La buona notizia è che, grazie alla digitalizzazione, sono aumentate le possibilità per ottimizzare ulteriormente i processi, ridurre il consumo delle materie prime e  risparmiare sui costi.

Produzione digitale di carne
Ciò che distingue l’industria della carne da altre industrie è il costo estremamente elevato delle materie prime, che ammonta mediamente a circa il 60% dei ricavi. Le richieste dei consumatori, inoltre, sono spesso enormi. Sebbene molti di loro nei sondaggi affermino che sarebbero disposti a pagare di più per una buona carne, alla prova dei fatti guardano principalmente al prezzo. Si aggiunga a ciò il potere contrattuale in continua crescita della Grande Distribuzione e diviene ovvio come le aziende di carne, in questa situazione, debbano trovare nuovi modi per rimanere competitivi.
Studi di settore svolti nei paesi industrializzati riportano che la digitalizzazione aumenta la produttività e riduce i costi. Le soluzioni del gruppo CSB portano proprio in quella direzione e consentono di raggiungere risultati concreti. Di seguito sono elencati i più importanti.

Controllo dei costi
La digitalizzazione consente ai responsabili decisionali di reagire meglio ai cambiamenti nel mercato delle materie prime, perché hanno sotto controllo i loro margini di profitto. Un esempio concreto: poiché la Cina è colpita dalla peste suina africana, le aziende acquistano carne di maiale in altre regioni. Pertanto, il boom della domanda ha aumentato in Germania i prezzi per suino di quasi 20 euro. Produttori che non hanno trasparenza sui costi e sui margini di profitto dei prodotti potrebbero incorrere facilmente in difficoltà finanziarie. In questi casi, le soluzioni digitali aiutano a reagire rapidamente e a controllare i margini nel miglior modo possibile.

Ottimizzazione degli acquisti
La digitalizzazione inizia già con l’acquisto di materie prime. CSB offre una soluzione completa per l’ottimizzazione degli acquisti dell’industria a processi. Così, in modo rapido e semplice, si garantisce ai clienti e al reparto produzione la qualità desiderata, al reparto acquisti le migliori opzioni di approvvigionamento. Contemporaneamente, i costi si abbassano: grazie all’interazione tra il modulo Produzione per l’ottimizzazione delle distinte base e ricette e l’ottimizzazione degli acquisti, è possibile risparmiare dall’1 al 5% sulle componenti acquistate.

Processi di produzione più efficienti
La produzione è uno degli ambiti di applicazione più importanti delle attività di ottimizzazione e digitalizzazione. È più facile ottimizzare i costi quando si è capaci di calcolare colli di bottiglia, risorse e il loro valore. È un’attività altamente complessa che non si può né improvvisare né si risolve con soluzioni ad isola che non comunicano senza intoppi col software ERP. Conoscere l’efficienza dei sistemi di produzione e confezionamento e la qualità richiesta è l’unico modo per ottimizzare e definire il potenziale di risparmio nella produzione. La pianificazione della produzione nel sistema CSB, ad esempio, offre scenari di pianificazione a lungo, a medio e a breve termine. Questo garantisce la necessaria freschezza delle materie prime, l’utilizzo ottimale delle macchine e una maggiore velocità di produzione; il tutto a costi più bassi rispetto al passato.

Un taglio perfetto nel sezionamento
Una delle aree più sensibili nella produzione di carne è il sezionamento, tanto che in questo comparto si possono già decidere profitti e perdite di un’azienda. Altrettanto alto è il potenziale che può essere ottenuto solo con una buona pianificazione. Moduli di pianificazione all’avanguardia prendono in considerazione le informazioni provenienti da acquisti, magazzino, produzione e vendita, per determinare il fabbisogno dei tagli principali per il sezionamento nel modo più accurato possibile. Anche la resa della carcassa può essere facilmente ottimizzata. Il monitoraggio on-line supportato dall’IT con confronto permanente obiettivo–effettivo direttamente alla linea di taglio ha dimostrato di essere un metodo collaudato. Questo crea le fondamenta per intervenire rapidamente agli scostamenti di qualità dei tagli principali e all’efficienza delle risorse umane. Casi concreti dimostrano che in media è possibile un risparmio del 2%.

Un impegno di capitale inferiore
Anche sul magazzino si può risparmiare se si trova il giusto equilibrio delle giacenze: mentre un magazzino pieno aumenta i costi di stoccaggio e il grado di capitale impegnato, uno stock troppo basso può causare strozzature o fermi nella produzione. Tutto ciò può essere ottimizzato in maniera relativamente facile, ad esempio, con funzionalità del CSB-System quali la pianificazione delle materie prime e la gestione del magazzino. Oltre al monitoraggio intelligente dello stock di magazzino, il sistema determina le quantità ottimali da ordinare e segnala automaticamente se sono state raggiunte scorte minime nella materia prima o nel magazzino di spedizione. Il risultato è una copertura al 100% dei bisogni di materie prime con il minimo impegno di capitale possibile. L’esperienza ha dimostrato che i costi per le giacenze possono essere ridotti di circa il 30%.

Meno errori durante l’evasione ordini
Puntare costantemente all’implementazione e integrazione di nuove tecnologie consente di risparmiare parecchio tempo e soldi al momento dell’evasione ordini. Procedure di evasioni ordini senza supporto cartaceo, oltre al risparmio di carta, aiutano a minimizzare le quote di errori e quindi i relativi costi per gestire reclami, storni, nuova preparazione e consegna della merce. La pratica più comune nell’industria della carne è l’evasione ordini con dispositivi mobili di acquisizione dati. A seconda della gamma di prodotti, della struttura dell’ordine, degli spazi in uso, ecc…, si può optare per metodi diversi di evasione ordini come Pick-by-Light, Pick-to-Light, Pick-by-Voice, Pick-by-Vision oppure l’evasione con sorter. Spesso una combinazione di questi è la scelta migliore, per elaborare in modo ottimale diversi gruppi di articoli.

Costi di trasporto più bassi
Enorme potenziale di risparmio è fornito anche dalla logistica dei trasporti. I produttori di carne possono aspettarsi fino al 15% in meno di costi di gestione del trasporto se pianificano, gestiscono e controllano il tutto grazie ad un software idoneo. Gestione e ottimizzazione giri consentono di ottimizzare giri, distanza, utilizzo, peso e volume di carico, nonché impiego di veicoli e personale. Questo non solo riduce i costi di trasporto, che sono il fattore di costo più alto nella logistica, ma anche le risorse sono utilizzate meglio. A seconda del parco veicoli e della struttura di consegna, si può risparmiare anche sui singoli veicoli a disposizione.

Rintracciabilità più veloce
In tutto il mondo le autorità preposte stanno inasprendo i requisiti di tracciabilità dei prodotti alimentari. E anche la distribuzione e i consumatori vogliono vedere i dati e questo è possibile solo attraverso processi digitalizzati. La soluzione consiste in una raccolta elettronica completa di dati che include la documentazione dei movimenti di magazzino all’interno del flusso operativo dei materiali. Qui, ad esempio, è consigliato/adatto l’uso di codici a barre e scanner. Se anche le linee di produzione sono integrate, il risultato è un’immagine completamente trasparente di tutte le fasi di lavorazione di un prodotto, a seconda del grado di dettaglio che si vuole documentare, nei bovini persino dall’auricolare. Eventuali ritiri di merce possono essere organizzati in pochi minuti.

Ricette migliori
Funzionalità specifiche come l’ottimizzazione ricette calcolano la composizione più vantaggiosa delle ricette tenendo conto delle restrizioni chimiche e tecnologiche, senza trascurare naturalmente una qualità costantemente elevata del prodotto. Ciò riduce significativamente i costi delle materie prime e aumenta i margini di profitto per ciascun prodotto. A seconda della ricetta originale, già in una prima fase di ottimizzazione, si può risparmiare oltre il 5% delle componenti utilizzate. Per essere in grado di reagire a prezzi delle materie prime fortemente fluttuanti, il CSB-System offre ricette variabili, consentendo ai responsabili di produzione di mantenere la flessibilità desiderata nell’intero processo di produzione.

Redditività e competitività a lungo termine per l’industria della carne
Processi digitalizzati perfettamente coordinati fanno risparmiare tempo e garantiscono trasparenza su prodotti e processi. La digitalizzazione aiuta ad ottenere una pianificazione e un controllo coerenti dalla stalla al consumatore, a reagire in modo flessibile agli sviluppi del mercato, alle fluttuazioni dei prezzi e ai desideri dei consumatori ed infine consente anche di ridurre i costi. L’uso costante di soluzioni IT smart e l’organizzazione dei processi di produzione e logistica sono quindi tra le misure più importanti al fine di garantire redditività e competitività a lungo termine all’industria della carne. E, soprattutto, queste soluzioni sono disponibili, provate e già collaudate da molti produttori in tutto il mondo.

Referente:
Dott. A. Muehlberger
CSB-System Srl – Via del Commercio 3-5 – 37012 Bussolengo (Verona)
Telefono: 045 8905593 – Fax: 045 8905586

E-mail: info.it@csb.com
Web: www.csb.com

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.