Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 5, 2019

Rubrica: Aziende
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 52)

L’eccellenza su misura, al servizio del cliente

Generalfrigo si presenta al mercato con 50 anni di esperienza e la proprietà di Gruppo leader nel comparto suino

Rinnovarsi, crescere, investendo nella struttura produttiva e nei processi, sapendo cogliere le esigenze di un mercato complesso come quello delle carni suine. E a fronte di tutto ciò, essere parte di un Gruppo capace di creare sinergie e opportunità. Questo oggi è Generalfrigo, un’organizzazione moderna specializzata nella lavorazione carni e nella conservazione a bassa temperatura per conto terzi, fondata nel 1969 e acquisita nel 2014 dalla famiglia Levoni proprietaria di Alcar Uno di Castelnuovo Rangone (MO). Incontriamo Gianni Mussi, memoria storica dell’azienda e oggi consigliere del CDA, e il figlio Fabio, direttore commerciale, negli uffici della sede storica di Melzo (MI), un’ubicazione strategica nel Nord Italia per il Gruppo Alcar Uno, nell’offrire servizi logistici e di prodotto per l’industria alimentare italiana ed europea. «Lo scorso 17 febbraio abbiamo celebrato i primi 50 anni in azienda per Generalfrigo e per mio padre» ci dice Fabio Mussi accogliendoci. «Una continuità che rimane, facendo sì che il team di persone sia una risorsa e che l’esperienza maturata in questa vita di lavoro spesa in azienda sia oggi un valore aggiunto».
Nel 2005 Generalfrigo fu oggetto di una ristrutturazione generale. «Investimmo in nuove aree di produzione, impianti tecnologici all’avanguardia, espansione dei magazzini frigoriferi e delle sale di lavorazione, specializzandoci ulteriormente nella lavorazione del suino» sottolinea ancora Mussi. «In seguito ci specializzammo nella lavorazione del suino, in particolare tagli e cosce per l’industria salumiera». Oggi l’azienda milanese vanta una capacità produttiva di 100.000 cosce lavorate su base settimanale, un magazzino frigorifero interno dalla portata di 10.000 tonnellate e uno spazio frigorifero a bassa temperatura con possibilità di congelare e scongelare 200 tonnellate al giorno. «Numeri importanti che ci consentono di dare un servizio premiante a 360° — dice Fabio Mussi, sottolineando il fatto che avendo posizionato le varie attività (lavorazione, stoccaggio e catena del freddo) all’interno dell’azienda — il prodotto viene gestito in modo ottimale e strategico. La nostra è sostanzialmente un’attività di servizio — prosegue — cucita addosso ai nostri clienti, per far fronte ad ogni loro necessità, dalla mera lavorazione delle carni, seguendo specifiche tecniche e richieste personalizzate, fino a servizi di stoccaggio in cella e commercializzazione. E tutto ciò, ricordiamolo, in un unico spazio che consente di ottimizzare tempi, risorse ed energia, grazie all’impianto fotovoltaico che riveste l’intera struttura!».
L’acquisizione da parte dei Levoni è stato un passaggio strategico per Generalfrigo nel tracciare un nuovo corso di business verso la specializzazione nel comparto delle carni suine. «L’appartenenza ad Alcar Uno garantisce sinergie logistiche e di know-how» sottolinea Fabio. «I nostri servizi rappresentano la memoria dell’azienda che perdura nel tempo ma è indubbio il fatto che oggi la lavorazione delle carni suine sia la più strategica. Qui lavoriamo carni italiane ed europee, in c/proprio e c/terzi. E proprio per questi ultimi il mercato oggi esige servizi aggiuntivi che noi siamo in grado di garantire. Il nostro slogan, “L’eccellenza su misura”, si esprime nella lavorazione di tagli ad hoc eseguiti dal nostro personale su precisi standard del cliente» rimarca.
Il servizio esiste perché lo stabilimento di macellazione spesso non è in grado svolgere questa attività altamente customizzata sulla base di specifiche che possono variare a seconda degli umori del mercato. «Ecco, noi siamo un trait d’union tra macello e cliente e ci posizioniamo in questo segmento con cura, servizio, logistica, esperienza e certificazioni. Lavoriamo su specifiche tecniche del cliente e con le nostre linee di macellai esperti che lotto dopo lotto soddisfano l’ordine. Con una lavorazione just-in-time, materie prime selezionate, taglio personalizzato, pezzatura, e caratteristiche qualitative garantite da un processo certificato».
Generalfrigo serve l’industria delle carni e per l’85% il mercato domestico. L’azienda ha tutti i presupposti, tra capacità strategiche e commerciali, di incrementare quel 15% che ora è diretto ai mercati esteri grazie anche alle certificazioni su Russia, Canada, Sud America e Taiwan. E c’è da scommettere che presto entrerà in una fase di internazionalizzazione.

Lo stile Generalfrigo

Il logo di un’azienda è uno strumento di comunicazione potente. Pochi segni grafici e testuali che devono veicolare l’identità di un percorso aziendale, differenziandolo dai concorrenti e catturando l’attenzione del mercato. Il discorso si fa più complesso se l’azienda ha cinquant’anni ed ha percorso parecchia strada, evolvendo nelle lavorazioni e nelle strategie di prodotto. Generalfrigo è un bell’esempio di rebranding che richiama il passato di società dedita allo stoccaggio in celle frigorifere all’attuale core business incentrato nella lavorazione sartoriale delle cosce di suino. E con al centro un maiale stilizzato che oggi è Re nella professionalità e competenza (in foto).

Tutti i numeri di Generalfrigo

  • 25.000 m2 di superficie dei quali 15.000 coperti;
  • 4 celle a bassa temperatura;
  • 10.000 tonnellate di capacità di stoccaggio;
  • 30% dell’impiego di elettricità erogato dall’impianto fotovoltaico.


Elena Benedetti

Generalfrigo Srl
V.le Germania 40 – 20066 Melzo (MI)
>> Link: www.generalfrigo.com

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.