Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 3, 2019

Rubrica: Gare carnivore
(Articolo di pagina 78)

World Butchers’ Challenge 2020, una competizione davvero mondiale

Salgono a 15 i Paesi in gara. La Nazionale Italiana Macellai è già al lavoro per selezionare i “Giovani” con il supporto di Dario Cecchini. Novità nel panel dei giudici a Sacramento

Se lo scorso marzo a Belfast si sono sfidati a colpi di coltello i butchers di 12 Paesi, nel 2020 a Sacramento, in California, saranno 15 le nazioni rappresentate. Il comitato organizzatore del World Butchers’ Challenge ha infatti recentemente annunciato le new entry di Canada, Islanda e Messico, in quella che si prospetta la gara carnivora più accesa e stimolante del mondo delle carni. Tutti i 12 Paesi che hanno già gareggiato nell’ultima edizione, ovvero Australia, Brasile, Bulgaria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda (vincitore dell’edizione 2018), Italia, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Sudafrica, hanno rinnovato l’adesione a partecipare all’appuntamento di Sacramento. La sede californiana ospiterà per la prima volta il campionato mondiale dei macellai e lo farà con un programma denso di appuntamenti tra gare, visite ad allevamenti e a macellerie locali.

La gara
Le squadre di maestri macellai avranno poco più di tre ore per “smontare” una mezzena di bovino e una di suino, un agnello e 5 polli, da lavorare e preparare l’allestimento per il banco carni. A ciascun team sarà lasciata carta bianca per interpretare nel modo migliore la tradizione del proprio Paese di origine ed esprimere idee innovative legate all’offerta di prodotto. Il World Butchers’ Challenge si è sviluppato in modo esponenziale nel corso degli anni, a partire dal suo esordio nel 2011, come gara carnivora pensata e ideata in una sorta di derby dell’Oceania, tra Australia e Nuova Zelanda. Danny Johnson, capitano dei Butchers of America, ha dichiarato che «l’arrivo di Messico, Islanda e Canada aggiunge adrenalina alla competizione. La sensazione che abbiamo provato nell’arena di Belfast durante la gara, a guardare dritto negli occhi i migliori macellai di Italia, Grecia, Australia e degli altri Paesi concorrenti è stata davvero incredibile e di grande ispirazione per tutti noi».

Novità sui giudici
Ogni nazione è e sarà rappresentata da un team di 6 macellai. Nonostante non siano previsti ruoli predefiniti, abitualmente i componenti della squadra si organizzano al loro interno nelle attività di disosso, taglio, lavorazione, preparati e allestimento del banco carni. A capo dei giudici ci sarà il neozelandese Todd Heller. A Sacramento per la prima volta il panel della giuria, composto da 14 membri, comprenderà un giudice proveniente da ogni Paese in gara. Anche se per ovvi motivi il giudice non potrà esprimere un punteggio sul team del proprio Paese, sarà così assicurata una migliore valutazione del lavoro svolto dai macellai partecipanti, provenienti da culture e tradizioni spesso molto differenti tra loro, sia per quanto riguarda la tecnica di disosso, la lavorazione della carne e il concetto di banco carni.

Premi aggiuntivi
Oltre al podio delle tre migliori squadre di macellai, sono previsti ulteriori premi: Migliore Prodotto di carne suina, bovina, ovina, avicola, Migliore Salsiccia di manzo e suino, Migliore Salsiccia Gourmet.

 

Panzano in Chianti

Nei primi giorni di febbraio una delegazione della Nazionale Italiana Macellai ha fatto tappa a Panzano in Chianti e si è riunita per visionare tutte le candidature italiane della categoria Young Butcher e Senior per l’edizione del World Butchers’ Challenge 2020. A scegliere coloro che passeranno alla fase successiva delle selezioni Orlando Di Mario, Mara Labella, Andrea Laganga, Fabrizio Gasparrini e Roberto Passaretta, ai quali si è unito Dario Cecchini che, da tanti anni, si fa portavoce in tutto il mondo della tradizione e cultura della macelleria italiana. E proprio a Dario sarà dedicata anche una puntata della sesta serie di Chef’s Table, realizzata da Netflix, che ha già visto protagonisti altri due grandi italiani, lo chef pluristellato Massimo Bottura e il pasticcere Corrado Assenza. L’ennesimo riconoscimento per questo grande butcher italiano che ha accolto la Nazionale Italiana Macellai nella sua macelleria con calore e affetto (nella foto, da sinistra, Andrea Laganga, Orlando Di Mario, Dario Cecchini, Fabrizio Gasparrini, Mara Labella e Roberto Passaretta; photo © facebook.com/ItalianButchersTeam).

 

Elenco ufficiale e definitivo dei 15 Paesi iscritti al World Butchers’ Challenge 2020

Australia, Brasile, Bulgaria, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Messico, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Sudafrica.

>> Link: worldbutcherschallenge.com

 

Nazionale Macellai Italia

www.nazionaleitalianamacellai.it
facebook.com/ItalianButchersTeam
instagram.com/nazionaleitalianamacellai

 

 

 

 

 

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.