Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 2, 2019

Rubrica: Rassegne
(Articolo di pagina 96)

L’eccellenza a tutela della biodiversità

Campionato Italiano di Coniglicoltura a Reggio Emilia

Anche nel 2018 Daniele Barrale, allevatore di Ve­duggio (MB) e proprietario del coniglio di razza Pezzata tricolore, si è aggiudicato il massimo riconoscimento al Campionato italiano di Coniglicoltura svoltosi il 15 e 16 dicembre presso i padiglioni della Fiera di Reggio Emilia. La rassegna è arrivata alla sua quarta edizione ed è stata organizzata dall’Associazione regionale allevatori dell’Emilia-Romagna (Araer) in collaborazione con l’Anci (Asso­ciazione nazionale conigli­coltori italiani). I 699 soggetti in esposizione, tutti ap­partenenti alle 43 razze di conigli iscritte al Registro anagrafico, sono stati valutati da una giuria di esperti che ha espresso il proprio giudizio sulla base dei parametri previsti: il tipo e la forma del corpo, il peso, la pelliccia e la presentazione per tutte le razze, mentre la conformazione della testa e la pelliccia, il sovracolore, il sottocolore e la lucentezza così come le orecchie, il disegno e il colore sono stati considerati a seconda della razza da valutare. Nonostante le giornate particolarmente fredde, molti visitatori, esperti e semplici appassionati, hanno popolato il padiglione espositivo ammirando le peculiarità di ogni esemplare in mostra. «Regi­striamo ancora una volta un successo che premia gli sforzi organizzativi richiesti per una manifestazione di questo genere» sottolinea Claudio Bovo, direttore di Araer. «Non solo i conigli in gara appartengono alle più belle razze allevate da produttori che con sacrifici e passione svolgono un’attività non priva di difficoltà, ma l’affluenza del pubblico dimostra che questo appuntamento annuale sta diventando per gli appassionati ormai irrinunciabile».
Oltre all’esposizione e alla gara per aggiudicarsi il titolo di campione, la rassegna di quest’anno ha introdotto una novità che ha riscosso un notevole successo. Si è trattato del concorso “Indovina il peso del coniglio” che ha messo in palio due buoni spesa Coop del valore di 100 e 50 euro. Il soggetto scelto dalla giuria è stato pesato al termine della raccolta delle schede che si è svolta nella mattinata di domenica: 7,340 kg era il suo peso e i concorrenti che più si sono avvicinati alla quotazione sono stati ancora Daniele Barrale e Emanuele Manfredini, allevatore di Caselle Lurani in provincia di Lodi.
Gli altri riconoscimenti sono andati a Marco Romani, col suo coniglio di razza Gigante nella categoria Campioni di razza adulti; a Luciano De Cecco, col coniglio di razza Blu di Vienna grigio è andato il premio per la Colorazione adulti. Nella categoria Eccellenti extra (campioni giovani) si è distinto il Gigante di Gheorghe Prelipcean e per la sezione Collezioni il massimo riconoscimento è andato alla Fulva di Borgogna di Bignamini e Marchesi. L’appuntamento si rinnova nel 2019.

 

Didascalia: Daniele Barrale premiato da Claudio Bovo.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.