Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 10, 2019

Rubrica: Fiere
(Articolo di pagina 128)

Aspettando Intercarn ad Alimentaria 2020

Appuntamento a Barcellona dal 23 al 26 aprile 2020

A poco meno di sette mesi dal suo svolgimento (23-26 aprile), Intercarn, il salone tematico dedicato alle carni e ai prodotti di salumeria, sta iniziando ad assumere un ruolo da protagonista all’interno di Alimentaria 2020, sia per numero di aziende espositrici che per i visitatori che metteranno in agenda la trasferta in fiera. Sono già stati assegnati oltre 12.000 m2 di spazio espositivo per i prodotti a base di carne, per un totale previsto di circa 17.000 m2 di superficie netta. Intercarn sarà una piattaforma di business con una forte vocazione all’internazionalizzazione e un’occasione per esporre le carni migliori, i processi e i prodotti salumieri. «Il tutto anche in ottica di novità di mercato e analisi delle tendenze di settore», come ha dichiarato l’AD per l’Europa meridionale di Grupo Campofrío. «Nell’ambito di un evento fieri­stico multisettoriale come Ali­men­taria, Intercarn è l’unica fiera in Europa con l’intera gamma di prodotti esposti e, al contempo, la capacità di creare sinergie con gli altri spazi espositivi, primo fra tutti Restaurama, dedicata agli operatori della ristorazione», ci ha detto J. Antonio Valls, direttore generale di Alimentaria.

Carne in crescita in fiera
L’accoglienza commerciale più che positiva di Intercarn ha portato alla necessità di espandere lo spazio ad essa dedicato per accogliere un’offerta in crescita, con la partecipazione di oltre 600 aziende espositrici, che rappresentano un aumento del 20% rispetto alla precedente edizione. «La crescita sensibile del numero di espositori e dell’area espositiva riflettono il ruolo che il settore occupa all’interno dell’economia spagnola», ha detto il presidente di Intercarn, aggiungendo che «l’industria della carne deve mantenere il suo impegno per l’innovazione al fine di rispondere alle nuove esigenze di un consumatore che, allo stesso tempo, sta adottando anche nuove abitudini di consumo». La crescita internazionale e il consolidamento di Intercarn 2020 stanno comportando un incremento significativo della partecipazione di società estere. A tal proposito Germania e Romania hanno confermato la loro presenza insieme a Gruppi dell’America Latina e degli Stati Uniti. Inoltre, il programma di fidelizzazione e l’invito di buyer esteri favorirà incontri mirati di business organizzati direttamente dalla fiera. Ricordiamo, infatti, che lo strumento di matchmaking di Alimentaria è disponibile per tutti gli espositori, agevolandoli nella gestione di agenda e appuntamenti.

Un palcoscenico per i produttori spagnoli
Intercarn ospiterà i nomi più importanti dell’industria delle carni spagnola, con Grupo Norteños, Grupo Jorge, Noel Alimentaria, El Pozo, Campofrío, Grupo Costa, Embutidos Monells, Costa Brava Foods, Grup Balcells, Grupo Sada, Joaquim Albertí/La Selva, Corporación Alimentaria Guissona, Companyia General Càrnia, Grupo Vall Companys, Splendid Foods, Cárnicas Tello, Jamones Aljomar e Grupo Coren, oltre a un numero significativo di altre aziende di carne che hanno già confermato la loro partecipazione all’evento. È stata confermata anche l’adesione della Federazione delle imprese per l’industria della carne spagnola (FECIC), dell’Associazione delle im­prese della carne (ANAFRIC) e del­l’Organizzazione agroalimentare in­terprofessionale spagnola di suini bianchi (INTERPORC).

Potenza a livello internazionale
L’industria della carne spagnola si sta consolidando come po­tenza internazionale: secondo i dati di ICEX, nel 2018 il comparto ha esportato un totale di 2,35 milioni di tonnellate di carne e prodotti trasformati per un valore di 5.976 milioni di euro nei mercati di tutto il mondo, con un saldo commerciale sempre più positivo. Il settore ha inoltre ripetuto la sua crescita in volume del 2,5%, nonostante le vendite stagnanti rispetto al 2017. La catena del valore dell’industria della carne comprende quasi 3.000 aziende e rappresenta il 2,2% del PIL totale del Paese. È la quarta industria in Spagna e la prima nel settore alimentare spagnolo, secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero dell’agricoltura, della pesca e dell’alimentazione.

>> Link: www.alimentaria.com

 

Didascalia: a Intercarn, il salone tematico delle carni e dei salumi di Alimentaria 2020, in calendario a Barcellona il prossimo anno dal 23 al 26 aprile, sono attesi oltre 600 espositori che occuperanno i 17.000 m2 di spazio espositivo del Recinto de Gran Via (photo © Antonio Navarro Wijkmark – Alimentaria).

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.