Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 7, 2018

Rubrica: Marketing
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 68)

Carni gallesi in Italia: in partenza un piano triennale nell’era post-Brexit

L’uscita del Regno Unito dall’UE porrà fine all’adesione del Regno Unito all’Unione Europea, secondo le volontà espresse dai cittadini britannici nel referendum 2016. Le modalità di uscita, previste dall’articolo 50 del Trattato sull’Unione Europea, sono in corso di attuazione e la stragrande maggioranza di persone, sia in UK che in Europa, auspica un’uscita soft, ovvero una soft Brexit. HCC-Hybu Cig Cymru Meat Promotion Wales, l’ente che rappresenta le carni rosse gallesi nel mondo, si è organizzato per i prossimi tre anni con risorse e progetti che assicurano la presenza delle sue carni pregiate — come il Welsh lamb Igp, la carne di agnello a indicazione geografica protetta — sul mercato italiano. In che modo? Attraverso Jeff Martin, da sempre responsabile HCC Italia, e con Kate Patten, la nuova HCC Export Development Officer, entrata a far parte dell’organizzazione di HCC-Hybu Cig Cymru Meat Promotion Wales lo scorso marzo. Abbiamo conosciuto Kate nel corso della sua prima visita in Italia, una tre-giorni frenetica di incontri tra aziende, buyer e retail, nella quale Kate ha avuto modo di conoscere meglio il mercato, le sue dinamiche ed esigenze in termini di prodotto. «Non avendo più accesso ai fondi europei, HCC ha ottenuto 1,2 milioni di sterline dal Governo britannico da destinare al sostegno dell’export in EU ed extra Europa (tra cui Canada, Medio Oriente e Asia) per i prossimi tre anni» mi spiega. «Il mio compito è quindi quello di lavorare sul marketing delle carni rosse gallesi per rafforzare la presenza del prodotto sul mercato tra i consumatori, i retailer e distributori».

 

Focalizzarsi sul trade con una campagna mirata di comunicazione e attività sul punto vendita

Insieme a Jeff Martin, che da sempre è il referente per l’Italia del Welsh lamb e Welsh beef Igp, Kate e lo staff HCC, tra cui Rhys Llywelyn e Deanna Jones, sono al lavoro per dare continuità all’export delle carni rosse gallesi, definendo le basi per le strategie commerciali degli anni a venire. «Il nostro obiettivo è quello di focalizzarci sul trade attraverso una mirata campagna di comunicazione e con attività sul punto vendita, sfruttando le tecnologie moderne e le piattaforme web e social» sottolinea Kate Patten. «Vogliamo accorciare le distanze tra il prodotto a banco che il cliente trova al supermercato con l’ambiente incontaminato e totalmente naturale che contraddistingue i nostri allevamenti in Galles, 20.000 metri quadrati di zona collinare ricoperta da un folto manto erboso, dal colore verde intenso grazie alle abbondanti piogge. Un habitat unico al mondo, esempio di un allevamento totalmente sostenibile e naturale per oltre 400.000 capi, tra ovini e bovini» precisa Kate, che è cresciuta in Galles ed è figlia di allevatori.

 

Agnello gallese: ode al pascolo e al gusto

«Sul fronte dei prezzi stiamo uscendo ora da una fase di rialzo che aveva raggiunto livelli davvero fuori misura» ha puntualizzato Jeff Martin. «Il freddo anomalo di questo inverno con il burian siberiano ha rallentato la produzione di Welsh lamb, ma la situazione sta tornando alla normalità, sia nelle quotazioni della carne che nell’approvvigionamento del prodotto» ha assicurato il responsabile HCC Italia. D’altra parte l’agnello gallese Igp è veramente il prodotto di un ecosistema legato in tutto e per tutto alla natura e ai suoi ritmi. Riconosciuta a livello mondiale come carne pregiata e unica, per sapore e tenerezza, questa carne ha raggiunto anche in Italia una presenza consolidata. Così è e così sarà anche nei prossimi anni. Buon lavoro Kate!

 

>> Link: www.agnellogallese.eu — www.manzogallese.eu

FB: agnelloemanzogallese

Twitter: @welshlambbeef

Instagram: @welshlambbeef

 

Didascalia: Kate Patten, Export Development Officer, e Deanna Jones, Export Executive di HCC-Hybu Cig Cymru Meat Promotion Wales, l’ente che rappresenta le carni rosse gallesi nel mondo.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.