Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 4, 2018

Rubrica: Fiere
(Articolo di pagina 110)

Alimentaria + Hostelco alimentano il business internazionale

Nel quartiere fieristico Gran Vía di Barcellona dal 16 al 19 aprile

Nel quartiere fieristico Gran Vía di Barcellona quest’anno l’offerta sarà davvero completa: dal 16 al 19 aprile, infatti, il salone delle attrezzature per ristorazione e hotel, Hostelco, si terrà in contemporanea con l’edizione numero 41 di Alimentaria, appuntamento biennale irrinunciabile per i professionisti del food & drink. La presenza italiana è sempre stata molto forte nel polo fieristico catalano e le aziende espositrici sono andate gradualmente aumentando. Gli ultimi anni hanno segnato, inoltre, un’importante crescita nel numero di visitatori provenienti dal nostro Paese. Non dimentichiamoci poi che la Catalogna è uno dei motori industriali della Spagna e Barcellona si può considerare la porta d’accesso al mercato spagnolo, sia per la grande realtà imprenditoriale che per la piccola media impresa, che desidera entrare su questo specifico mercato attraverso la ricerca di agenti e distributori nelle zone di maggiore interesse strategico.

 

Sei saloni in uno

Alimentaria si articolerà come di consueto attraverso 6 saloni tematici specializzati: Intervin (Vino, sidro e alcolici), Intercarn (Carne e derivati), Restaurama (Ho.re.ca.: pasticceria, forno, gelato, acqua, bevande, birra, prodotti congelati e semilavorati), Interlact (Latte e derivati), Expoconser (Conserve e salse) e Multiple Foods (Prodotti alimentari). Per cogliere le migliori opportunità di business di ogni settore sempre più nella direzione dell’export e dell’innovazione di impresa.

 

Intercarn nei padiglioni 4 e 5 della Fira de Barcelona

Internazionalizzazione, innovazione, business e l’intera offerta del settore delle proteine animali: questi sono i punti di Intercarn, affermatosi da tempo come piattaforma fieristica di riferimento per l’industria della carne spagnola e non. Intercarn 2018 occuperà oltre 15.000 m2 di spazio espositivo, nei padiglioni 4 e 5 del centro fieristico, ospitando oltre 500 espositori rinomati per la loro qualità, storia e capacità di fare innovazione. Il target dei visitatori di Intercarn comprende buyer spagnoli ed esteri della DO, GDO e canale Ho.re.ca. Non mancheranno operatori della trasformazione delle carni, macellatori e grossisti. La passata edizione di Intercarn ha attirato oltre 47.000 visitatori specializzati.

 

Alimentaria 16-19 aprile 2018

Recinto Gran Via — Barcelona (Spagna)

www.alimentaria-bcn.com

twitter.com/alimentariabcn​

instagram.com/alimentariabcn

facebook.com/AlimentariaBCN

www.linkedin.com/company/alimentariabcn

 

Nocentini (AIA): Fieragricola 2018 molto positiva. Verona può diventare il polo della zootecnia europea

«La 113a edizione di Fieragricola è andata molto bene, grazie all’impegno di Veronafiere a investire sulla zootecnia, con un Open internazionale sulla Holstein e con la mostra nazionale della razza Bruna e con la novità, particolarmente seguita, dell’Open della Limousine. È stato un evento molto apprezzato e, credo, potrà svilupparsi ulteriormente a partire dall’edizione 2020». Il commento è di Roberto Nocentini, presidente Associazione Italiana Allevatori (Aia), alla luce di una manifestazione che ha confermato il forte legame tra Fieragricola e il mondo allevatoriale. Tanto che, osserva Nocentini, «Fieragricola può diventare il polo della zootecnia europea, anche grazie alla grande biodiversità delle razze italiane, che Aia ha contribuito a portare a Verona». La zootecnia del futuro guarda alla qualità e alla competitività, seguendo le richieste dei consumatori, «attenti all’etichettatura, all’origine, alla salubrità dei prodotti, ma anche a una loro distintività». La risposta del sistema allevatoriale, secondo Nocentini, dovrà allinearsi, «con servizi in grado di certificare il benessere animale e garantire tracciabilità e rintracciabilità del prodotto». Le sfide, anche alla luce di un nuovo governo dopo l’appuntamento elettorale del 4 marzo, dovranno per il presidente di Aia andare nella direzione di un «ministero dell’agroalimentare, in grado di valorizzare le filiere specializzate del made in Italy e di difendere la Politica Agricola Comune nella fase post 2020».    (Fonte: Servizio Stampa Veronafiere Fieragricola)

>> Link: www.fieragricola.it

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.