Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 3, 2018

Rubrica: Tendenze
(Articolo di pagina 16)

Rilanciamo la carne di coniglio!

Forse non tutti sanno che l’Italia è il secondo produttore e consumatore mondiale (dopo la Cina) di carne di coniglio. La necessità di un rilancio dei consumi di questa tipologia di carne è testimoniata dal calo costante negli ultimi anni (–12% nei primi 9 mesi del 2017). Attualmente la produzione di carne di coniglio in Italia raggiunge le 55.000 tonnellate, con un consumo che ora sembra essersi stabilizzato intorno a 1 kg pro capite. Il settore gode di una sostanziale autosufficienza produttiva e la coniglicoltura italiana si caratterizza, rispetto a quella europea, anche per l’efficienza espressa sia in termini di produttività del lavoro che di incidenza del costo dell’alimentazione sul costo totale di produzione. In proposito, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, con la collaborazione di Ismea, ha recentemente lanciato una campagna di comunicazione per promuovere il consumo di carne di coniglio. A pagina 35 maggiori informazioni.

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.