Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 12, 2018

Rubrica: Aziende
Articolo di Borghi G.
(Articolo di pagina 48)

Nuova SPZ: 50 anni di affidabilità e orgoglio modenese

L’eccellenza nella progettazione e produzione di impianti automatici e macchine per l’industria alimentare

È un traguardo di tutto rispetto quello raggiunto dalla Nuova Spz: cinquant’anni tondi tondi di attività ininterrotta, una sorta di “nozze d’oro” nel settore della produzione di macchine e impianti per l’industria alimentare, salumifici e aziende di lavorazione delle carni in primis. Nessuna produzione di serie per quest’azienda 100% modenese, nonantolana per essere più precisi, ma un’estrema personalizzazione delle proposte, dei progetti, con la creazione di prototipi e una lavorazione che potremmo definire sartoriale, realizzata su misura per ogni singolo cliente. Ci troviamo ad una decina di chilometri da Modena, a Nonantola appunto, cittadina nota ai più per la splendida abbazia benedettina recentemente riaperta al pubblico dopo i danni causati dal terremoto del 2012, la Partecipanza agraria, singolare tradizione millenaria tuttora esistente e vitale, e l’aceto balsamico, che qui scorre letteralmente nelle vene dei suoi abitanti ed è custodito gelosamente nelle profumate botticelle di proprietà da generazioni delle famiglie della zona. Come quelle di Remo Piccinini e Cesarino Zironi, due cugini che, nel 1968, decidono di aprire insieme un’attività, una piccola officina con «una fresa, un tornio e una saldatrice» ricordano. Forti della propria passione e dell’esperienza che si arricchisce nel giro di pochi anni, grazie anche e soprattutto alla presenza sul territorio di numerose aziende di macellazione e lavorazione delle carni, nel 1975 i due soci trovano un’area adatta nella zona industriale del paese e qui costruiscono un nuovo capannone, 1.800 m2 di superficie utile, che consente loro di raddoppiare i dipendenti (che oggi sono una quindicina) e ampliare e diversificare l’offerta.
Le cose vanno talmente bene che, nel 1995, in azienda entrano “ufficialmente”, sempre in qualità di soci, i due figli di Remo e Cesarino, Gianluca ed Enrico, giovani con percorsi di studi differenti ma col comune desiderio di portare avanti l’attività dei genitori. SPZ, così, diventa “Nuova”, consolidando al contempo la propria posizione sul mercato.
Basta scorrere il lungo elenco dei clienti riportato sul sito per “ammirare”, in ordine alfabetico, i risultati ottenuti da questa azienda, frutto della competenza, dell’affidabilità e della precisione nel realizzare i desideri di chi a lei si rivolge: Gruppo AIA, CLAI, Coop Adriatica, Ferrarini, Fiorucci, Salumificio Gigi, Italcarni-Opas, Italia Alimentari, Italpizza, Salumificio Pavarotti, Gruppo Pini, Martini Alimentare, Negrini, Recla, Rovagnati… solo per citarne alcuni. «Oltre il 50% della nostra clientela è con noi praticamente da quando siamo nati, a dimostrazione della fiducia reciproca venutasi a creare nel tempo» mi raccontano Remo Piccinini e Cesarino Zironi.
«Alla Nuova SPZ ci occupiamo di tutte le fasi operative di una macchina, dallo studio fatto insieme al cliente, che ci espone le sue esigenze, le problematiche specifiche relative ad igiene, sanificabilità e sicurezza di un impianto, fino alla costruzione, installazione, collaudo e, soprattutto, manutenzione dello stesso. Un servizio completo» puntualizza Enrico Zironi. «Cerchiamo una soluzione su misura e la realizziamo in prima persona, senza affidarci a nessun intermediario. Abbiamo un ufficio tecnico interno con postazioni CAD e un’officina con personale specializzato nella lavorazione degli acciai inossidabili; l’area produttiva comprende reparti macchine utensili, lavorazione lamiere e saldatura TIG/MIG, oltre ai magazzini.
L’esperienza fin dal 1968 ci ha permesso di maturare una conoscenza profonda del settore rara da ritrovare, senza dimenticare la formazione del personale, che per noi è basilare: pensi che alcuni dei nostri dipendenti sono entrati in officina giovanissimi, appena usciti dalla scuola dell’obbligo, e non se ne sono più andati».
«Cosa è successo in questi cinquant’anni? Abbiamo avuto tanto da lavorare, siamo stati sempre parecchio impegnati fortunatamente, quindi praticamente non ce ne siamo accorti» dicono con un sorriso Remo e Cesarino. «L’anno scorso siamo stati selezionati e quindi premiati dalla Camera di Commercio di Modena nell’ambito dell’iniziativa “Fedeltà al lavoro e progresso economico”, rivolta alle imprese e agli imprenditori modenesi che hanno maturato 40 anni di attività nei settori industriale, commerciale, artigiano, agricolo e dei servizi. Oggi ne festeggiamo 50, in azienda lavorano figli e nipoti, quindi direi che le scelte fatte erano quelle giuste».

 

50 anni di esperienza

50 anni di esperienza e di presenza ininterrotta nel settore: fondata nel 1968 da Remo Piccinini e Cesarino Zironi, l‘azienda di Nonantola (MO) nasce per la costruzione di impianti per la macellazione suina/bovina e la lavorazione delle carni. Nel corso degli anni, Nuova SPZ amplia la propria offerta sviluppando sistemi ad elevata automazione e robotizzati applicabili all’industria alimentare, farmaceutica e a tutti i contesti dove  sono necessarie caratteristiche di igiene e sanificabilità. Di seguito alcuni esempi di prodotti installati presso importanti clienti: impianti di macellazione completi, a diverse potenzialità; linee di lavorazione, sezionamento e disosso; guidovie e movimentazione aerea; trasportatori a nastro, modulari e di ogni genere; sistemi di pesatura in continuo e selezione in classi di peso; sistemi di sterilizzazione a raggi UV per “clean room”; linee automatizzate per il caricamento su affettatrici, termoformatrici e confezioni in genere; dispositivi per la manipolazione di vaschette e confezioni; isole robotizzate per la movimentazione di tagli di carne fresca, elaborati e confezionati; impianti per cottura grassi e produzione ciccioli; strutture in acciaio inossidabile, quali piattaforme, pedane, scale, ecc…; tavoli, carrelli e attrezzature di corredo.

>> Link: www.nuova-spz.it

Gaia Borghi

 

Didascalia: tre generazioni unite alla Nuova SPZ di Nonantola (MO): Remo Piccinini col figlio Gianluca e il nipote Federico e Cesarino Zironi con i figli Enrico e Daniele.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.