Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 11, 2018

Rubrica: Marketing
(Articolo di pagina 74)

Semplicità, l’ingrediente più prezioso

È di nuovo stagione di Agnello gallese Igp sul mercato italiano

Gli ultimi mesi dell’anno sono sempre i più significativi per l’Agnello gallese Igp, prodotto ormai conosciuto ed ampiamente apprezzato dal mercato italiano per il gusto, la sua tenerezza e la sua versatilità. Con la fine dell’estate, la carne ovina a indicazione geografica protetta proveniente dai pascoli del Galles torna ad essere protagonista nei principali supermercati della Penisola. Il suo sapore si sposa perfettamente con gli ingredienti tipicamente autunnali che ne esaltano il gusto e fanno amare ancora di più ai consumatori una carne preziosa anche per le sue caratteristiche nutrizionali. Leggerezza e digeribilità che contraddistinguono il prodotto, infatti, rispondono all’esigenza sempre più sentita da parte della nuova generazione di una dieta sana e bilanciata.

 

Social network e QR code: il futuro del Welsh lamb passa anche da qui
L’agnello gallese da oggi è molto di più. Oltre alle sue innegabili caratteristiche, il Welsh lamb diventa infatti anche più social, per farsi conoscere in maniera capillare anche da coloro che ancora non ne hanno potuto gustare appieno il sapore e le potenzialità. «Una presenza sempre più importante nei punti vendita, un contatto diretto coi consumatori e un filo diretto con i retailer sfruttando anche le nuove tecnologie: questa sarà la strategia commerciale nei prossimi mesi», spiega Jeff Martin, responsabile Italia di Hcc, l’ente promotore delle carni rosse gallesi. «Web e social network saranno il ponte verso il futuro di questa carne che ha origini antiche e metodi di allevamento tradizionali. Un filo indissolubile che lega ieri e  il domani per prendere per mano il consumatore sempre più esigente e competente». A realizzare tutto questo concorrerà anche l’introduzione del QR code. «Sulle nuove etichette che entreranno in commercio abbiamo deciso di inserire il QR code grazie al quale il cliente sarà indirizzato al sito internet italiano dove troverà facilmente informazioni sulla  carne, l’origine, gli allevamenti e, soprattutto, tante ricette a cui ispirarsi in cucina», prosegue Martin.

 

Semplicemente Gallese
Anche i tagli saranno a misura di consumatore e delle sue esigenze: piccoli tagli sottovuoto e, su richiesta, anche le nuove confezioni skin-pack. Costolette, spalla, cosciotto e pancia arrotolata sono fra i tagli più apprezzati dai consumatori italiani che, del Welsh lamb, apprezzano in modo particolare il gusto naturale dovuto all’ambiente in cui nasce e cresce, la tenerezza e l’origine garantita. Parola d’ordine semplicità, quindi: non a caso Semplicemente Gallese è il claim che è stato scelto per la nuova campagna.
«L’agnello gallese non ha bisogno di molte presentazioni: il territorio da cui proviene e il lavoro dei suoi allevatori sono garanzia di origine e unicità, mentre le sue eccezionali qualità organolettiche lo rendono un prodotto premium facilmente apprezzato da tutti» conclude Martin.

www.agnellogallese.eu
www.manzogallese.eu
Facebook.com/agnelloemanzogallese
Twitter.com/welshlambbeef

 

Igp, un vero marchio di qualità

A tutela e a protezione delle caratteristiche tipiche regionali, l’agnello, unitamente al manzo, gallese ha ottenuto l’indicazione Igp dalla Commissione europea. L’Igp-Indicazione Geografica protetta sta a significare che solo le carni di ovini e bovini nati e allevati in Galles, con tracciabilità garantita per tutta la filiera produttiva e lavorate in strutture di macellazione approvate, possano fregiarsi dell’appellativo “gallese”. Gli standard di qualità, sicurezza alimentare e tracciabilità dell’industria delle carni rosse gallesi, garantite da frequenti ispezioni durante tutti gli stadi della filiera produttiva, sono tra i più rigorosi al mondo. Per i consumatori ciò significa la sicurezza che, nell’acquistare questa carne, si troveranno sempre davanti a prodotti di qualità superiore. L’Igp conferma infine il riconoscimento che i produttori di carne meritano per gli elevati standard qualitativi che sono tenuti a rispettare in tutta l’intera filiera produttiva — dall’allevamento alla macellazione e lavorazione — conferendo alle carni gallesi una garanzia di origine, qualità e metodo di produzione.

 

HCC – HCC Hibu Cig Cymru

HCC – HCC Hibu Cig Cymru è l’ente responsabile per lo sviluppo, la promozione e la distribuzione delle carni del Galles. Tra i compiti di HCC vi sono: la promozione di tutti i prodotti di carne provenienti dal Galles, l’evidenziazione delle caratteristiche che differenziano i prodotti di carne Gallese, la collaborazione con le aziende agricole per diffondere la qualità, ridurre i costi e migliorare la salute degli animali, la collaborazione con tutta la catena di fornitori per migliorare l’efficienza e sviluppare la garanzia di qualità, l’attività per la diffusione e il miglioramento della comunicazione della qualità di questo settore. HCC rappresenta per vasta parte l’industria agricola del Galles e trae esperienza dai diversi componenti dei suo Board of Directors e dalle aziende a cui essi appartengono.

>> Link: hccmpw.org.uk/en

 

Didascalia: le costolette d’agnello gallese sono uno dei tagli più apprezzati dal mercato italiano.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.