Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 11, 2018

Rubrica: Ristoranti carnivori
Articolo di Lagorio R.
(Articolo di pagina 120)

Trattoria del Gallo: piatti ancestrali per un brivido di eterna giovinezza

A Palazzolo Acreide, Siracusa, la magia della Sicilia gastronomica

Le sfolgoranti bellezze barocche di Palazzolo Acreide sono lì fuori girato l’angolo e rappresentano l’attrazione turistica più avvincente, se si esclude il teatro greco di Akrai, appollaiato lontano dall’attuale centro storico. Sbuffa l’Etna, opposto a un lontanissimo tramonto che illumina radente la cavea. Stimoli che scuotono l’anima. Chi cerca emozioni più corporali si ferma in centro ed entra alla Trattoria del Gallo, che è pure un pezzo di storia della città. Di storia gastronomica. Settant’anni e non sentirli: la sensazione di attualità inizia con l’aperitivo delle 18:00, ora come allora, fatto di uova sode e peperoncino, polpette di carne e patate, arancine e mpanate con le verdure (simile al calzone farcito), gelatina di maiale seguite da un bicchiere di vino rosso. Non pare quindi che nelle metropoli di tendenza, insomma, abbiano inventato nulla.

La putìa del vino di smagliante freschezza continua a dispensare benessere la sera con piatti senza età, che non rincorrono mode e avventate sperimentazioni. Le volte in pietra bianca, i listoni di legno alle pareti, le tovaglie a quadrettoni gialli, verdi e rossi compongono un dipinto da trattoria d’altri tempi, gradevole e familiare. Il brivido dell’eterna giovinezza si esprime nei piatti ancestrali di Gianni Savasta. «I clienti sono affezionati, cercano sistematicamente la carne di maiale, secondo l’usanza locale. Anche nel sugo per la pasta». Un sovradosaggio meraviglioso che ha il suo preludio con l’antipasto: tra frittate, ricotta fresca di pecora e crocchette di patate si levano le strabilianti polpette e la salsiccia di Palazzolo Acreide, la star con sentore di finocchietto e peperoncino. Guida con competenza il racconto del piatto Eros Rizza, l’altra faccia del duo indispensabile per l’esecuzione dell’armonia. Racconta dell’origine dei suini, dal pelo nero, originari dei Nebrodi e allevati da alcuni anni anche nelle campagne di Palazzolo Acreide.

Suini dal filetto sodo, ideale per condire, con un manto delicato e impalpabile di cipolla, carote e sedano, i paccheri, al dente, gustosi, untuosi, colorati.
Si scatena con piatti cult Gianni Savasta, appena gli si fa capire che si è ben predisposti per le emozioni forti. «Vendiamo la nostra trippa con le patate anche in piena estate perché si tratta di un piatto fortemente legato al territorio e la clientela la ama». Morbida e succulenta, senza pari. «Produciamo la pasta in casa. I cavatelli e i ravioli di ricotta in particolare li condiamo con il sugo di maiale». Il pomodoro locale, profondo e denso, avviluppa i tocchetti suini grossolani, dalla cotica alta e collosa, una punta di peperoncino, la pasta rugosa che ospita la ricotta ovina. Un’esplosione di gusti, consistenze, sfumature di rosso.

«La tradizione popolare vuole che non manchino mai testina, orecchie e zampetti bolliti e conditi con una spruzzata di limone e qualche granello di sale, una preparazione che ormai in casa si cucina raramente perché ha bisogno di tempo e pazienza». Per farla breve la trippa di Eros e Gianni è una cintura nera dei fornelli, per parafrasare la passione dei due soci amici. C’è poi la sorpresa del cavallo, carne improbabile nelle cucine, che qui si rivela di forte richiamo per gli avventori. Le sottili strisce di fesa vengono servite ben cotte in aceto balsamico e radicchio rosso, infine impreziosite da riccioli di Caciocavallo Ragusano Dop. Si può scegliere tra i secondi per un assaggio di arrosticini di pecora e salsiccia di Palazzolo Acreide grigliata, forse l’accoppiata rustica più ben riuscita della zona. Con alle spalle un territorio vocato per sua natura all’allevamento e grazie al puntiglio e serietà dell’Associazione Vicoli & Sapori (che riunisce sette ristoranti palazzolesi e dei quali fa parte la trattoria) le meraviglie golose di Gianni ed Eros entrano di diritto negli appuntamenti gastronomici d’obbligo per chi desidera apprezzare quest’angolo di Sicilia sotto il profilo gastronomico.

Riccardo Lagorio

Trattoria del Gallo
Via Roma 228 — 96010 Palazzolo Acreide (SR)
Telefono: 0931 881334

E-mail: info@trattoriadelgallopalazzolo.it
>> Link: trattoriadelgallopalazzolo.it

 

Didascalia: Eros Rizza e Gianni Savasta. Fondata 70 anni fa, in via Roma, nel quartiere San Paolo, la Trattoria del Gallo viene gestita oggi dalla terza generazione.

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.