Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 10, 2018

Rubrica: Gare carnivore
(Articolo di pagina 104)

World Steak Challenge: and the winner is…

Focus sulla competizione mondiale dei tagli di carne che si svolge ogni anno nel mese di luglio

Il confronto e la gara sono elementi oggi molto diffusi in tutti i contesti. Basti pensare ai talent che vedono affrontarsi in TV cuochi, pasticceri, ristoratori, albergatori, ecc… e che fanno registrare grandi ascolti e un mare di post e commenti sui canali social. Non sono da meno le competizioni che anche nel mondo delle carni stanno iniziando ad attrarre pubblico, come il World Butchers’ Challenge, sempre più globale, e il World Steak Challenge. Quest’ultima, giunta quest’anno alla quarta edizione, è una gara tra produttori di carne, allevatori, trasformatori e grossisti che si svolge abitualmente a inizio luglio a Londra, organizzata dal media Global Meat News. Le categorie di prodotto giudicate sono sostanzialmente tre, World’s Best Sirloin, World’s Best Rib Eye, World’s Best Fillet, quindi miglior controfiletto, miglior costata e miglior filetto, più due categorie legate all’alimentazione degli animali, ovvero il World’s Best Grass-Fed e il World’s Best Grain-fed. Il panel di giudici che valuta i tagli in competizione per decretare i vincitori è composto da una trentina di super esperti tra macellai, giornalisti, operatori dell’industria e del mondo accademico delle carni.
L’edizione 2018 ha visto sbaragliare i concorrenti in più di una categoria l’azienda danese JN Meat International (jnmeat.dk), che si è aggiudicata tre dei massimi premi: World’s Best Rib Eye, World’s Best Sirloin e per l’alimentazione a erba il World’s Best Grass-Fed. Sul podio sono salite anche ABP Poland (ABP Food Group, abppoland.com, abpfoodgroup.com), che ha vinto il World’s Best Fillet, e la tedesca OSI International Holding GmbH (www.osigroup.com) per il World’s Best Grain-fed. La giuria ha quindi assegnato numerose medaglie d’oro (di cui 10 assegnate a JN Meat International), d’argento e di bronzo ad una serie di tagli in gara facenti capo ad aziende provenienti da 22 Paesi del mondo. Tra queste VION ha ottenuto una medaglia d’oro per l’entrecôte GOLDBEEF frollata in osso per almeno 30 giorni, caratterizzata da una leggera marezzatura e proveniente da bovini di razza pura Simmental.

 

JN Meat International
John Sashi-Nielsen, fondatore di JN Meat International, ha raccolto i premi con grande soddisfazione. «Sono veramente orgoglioso di questi riconoscimenti che testimoniano ancora una volta la nostra passione per la carne» ha dichiarato. «Questi premi stanno anche a significare che la nostra azienda e la Finlandia lavoreranno insieme per consolidare e crescere nel mercato internazionale delle carni». JN Meat International ha sede in Danimarca e lavora carni bovine allevate a erba in Finlandia.

 

Vuoi partecipare all’edizione 2019?
Sono già aperte le iscrizioni al World Steak Challenge 2019 attraverso il link www.worldsteakchallenge.com/enter

 

Didascalia: John Sashi-Nielsen, fondatore di JN Meat International, al centro, insieme a Eoin Ryan, di ABP Food Group, che ha ritirato il premio per il World’s Best Fillet vinto da ABP Poland, e Roland Ackermann di OSI International Holding GmbH, premiata per il suo Angus Ribeye con il World’s Best Grain-fed (photo © World Steak Challenge).

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.