Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 10, 2018

Rubrica: Agenda
(Articolo di pagina 14)

Clermont-Ferrand (Francia), Irlanda, Parigi (Francia)

Clermont-Ferrand, Francia

Dal 3 al 5 ottobre torna al Parco esposizioni della Grande Halle d’Auvergne di Clermont-Ferrand il Sommet de l’Élevage, rendez-vous dei professionisti della zootecnia francese. Il ring dei concorsi dei bovini da carne e il Club d’affari internazionale riprenderanno il loro posto al centro della sala spettacoli dello Zenith d’Auvergne, magnifico scenario, propizio alla ricezione di eventi di grande portata. L’edizione di quest’anno, la numero 27, prevede il concorso nazionale della razza Salers, con la presenza dei 400 migliori capi in competizione, su un totale di 223.000 capi censiti in tutta la Francia. È certo che questa nuova edizione saprà soddisfare i 95.000 visitatori attesi provenienti da tutto il mondo. Dopo l’Iran nel 2016, quest’anno sarà la volta della Turchia, Paese ospite d’onore. L’agricoltura turca è una voce importante dell’economia del Paese ottomano, con allevamenti di ovini, bovini e caprini. Con 2.000 animali d’élite, 1.500 espositori attesi, dei quali 300 internazionali da 32 Paesi, occupanti una superficie di 180.000 m2, e una trentina di conferenze programmate, il Sommet 2018 si preannuncia un appuntamento a cui non mancare!

www.sommet-elevage.fr

 

 

Berlino, Germania

Butcher’s Manifesto è un movimento globale che ha come obiettivo quello di preservare l’arte antica della macelleria, con le sue tecniche, i gesti e una professionalità spesso trasmessa di generazione in generazione. Da questa volontà è stato formulato un manifesto che mette nero su bianco i punti di forza di una categoria di artigiani delle carni che guarda al futuro consapevole delle proprie tradizioni, storia e virtù. Ogni anno Butcher’s Manifesto racconta la carne, la sua provenienza, le razze e la sua lavorazione. L’appuntamento per il 2018 è a Berlino dal 5 al 7 ottobre all’interno dello Stadt Land Food Festival.

butchersmanifesto.com

facebook.com/stadtlandfoodfestival

 

 

Irlanda

Segnaliamo un appuntamento importante sul tema della sostenibilità delle carni bovine. Dal 9 al 12 ottobre avrà luogo la Global Conference on Sustainable Beef (GCSB) a Kilkenny, Irlanda, organizzata da Global Roundtable for Sustainable Beef e ERBS (European Roundtable for Beef Sustainability), in collaborazione con l’ente per la promozione dei prodotti alimentari, delle bevande e dell’orticoltura irlandese Bord Bia. Il keynote di apertura sarà tenuto da un esperto di Rabobank, che esplorerà l’impatto economico attuale della sostenibilità e le previsioni per il futuro. Grazie al lavoro svolto dal suo dipartimento RaboResearch Food & Agribusiness, l’istituto cooperativo di servizi finanziari olandese ha maturato un’ampia conoscenza del mondo alimentare. La banca conta 80 analisti specializzati nel settore agroalimentare a livello mondiale che raccolgono informazioni e individuano le opportunità di crescita dei vari mercati e comparti alimentari e agricoli. Tra i vari speaker della conferenza segnaliamo il professor Michael Lee di Rothamsted Research, il più antico istituto di ricerca agricola del mondo. Il professor Lee è a capo delle Dipartimento di Scienze dell’agricoltura sostenibile a North Wyke, Inghilterra, e professore in Sistemi di allevamento sostenibile all’Università di Bristol. Come nutrizionista ed esperto del mondo dei ruminanti, Lee sta conducendo indagini importanti su come massimizzare l’efficienza della produzione di bestiame attraverso sistemi di alimentazione e genetica animale su scala globale. «I ruminanti forniscono un contributo importante alla sicurezza alimentare globale poiché possono convertire mangimi non adatti al consumo umano a proteine ad alto valore, la cui domanda è attualmente in aumento ad un ritmo senza precedenti» ha dichiarato Lee. La conferenza conterà la partecipazione di oltre 200 esperti provenienti da oltre 20 Paesi (fonte: © World Food Press Agency; photo © Fabiano – stock.adobe.com).

grsbeef.org/2018-Global-Conference

 

 

Parigi, Francia

L’appuntamento cardine del 2018 con la fiera globale della filiera agroalimentare è senza alcun dubbio SIAL Paris, che si svolgerà dal 21 al 25 ottobre all’interno del quartiere fieristico di Paris Nord Villepinte. SIAL Paris riunisce tutti gli operatori chiave, produttori e buyer, intorno alle grandi sfide mondiali ed è sempre un palcoscenico che anticipa i trend che caratterizzeranno l’industria agroalimentare di domani. Primo network mondiale di saloni con una copertura geografica che va dall’Europa (Parigi) al Nord America (Montréal e Toronto), passando per il Sudamerica (San Paolo), Medio Oriente (Abu Dhabi) fino all’Asia (Shanghai), SIAL ha sviluppato, oltre ad una conoscenza molto approfondita di tutti gli operatori della filiera, anche un ruolo di osservatorio privilegiato e riconosciuto delle tendenze e delle innovazioni mondiali. Sviluppata dal network SIAL Group, attraverso i suoi 8 saloni anche quest’anno SIAL Paris, con oltre 200 Paesi rappresentati, sarà fortemente orientata al business. Grande Distribuzione, centrali d’acquisto, hard discount, vendite al dettaglio, tutte le insegne saranno presenti all’appuntamento di Parigi. Sul sito della fiera è possibile acquistare in anticipo i biglietti d’entrata, visualizzare l’elenco degli espositori per settore merceologico e organizzare al meglio le giornate di visita (photo © sial-network.com).

www.sialparis.com

 

Photogallery

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.