Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 1, 2018

Rubrica: Rassegne
(Articolo di pagina 112)

Il miracolo di Carrù, dove l’aria profuma di bollito

Fiera Nazionale del Bue Grasso, 107a edizione

«Da giorni l’aria, a Carrù, profuma di bollito e lavoriamo tutti affinché continui a farlo anche dopo l’8 dicembre». A parlare è Stefania Ieriti, sindaco di Carrù e da sempre parte attiva della Fiera Nazionale del Bue Grasso giunta quest’anno alla 107a edizione. Durante la fiera il paese è invaso da persone, mol-tissimi turisti, tanti allevatori, molti ristoratori e macellai. Un momento di festa a celebrare il “miracolo di Carrù”: buoi, tradizioni e tanto bollito. Elementi che animano tutto l’anno l’economia del paese. Due novità per questa edizione: l’arena esterna per la premiazione degli animali, il Bue stadium, ed il tocau, bastone con cui si porta il bue, diventato simbolo dell’evento con un suo registro che prevede iscrizione in comune. Alla Fiera del Bue Grasso hanno partecipato 150 bovini. A Poli, che pesa 1.320 chili ed è stato allevato da Luigi Carlo Vallino di Marene, è andato il primo premio nella categoria del Buoi grassi della coscia. Di Vallino anche il Bue più pesante, 1.380 chili ed un destino segnato nel nome: Trono. Il primo premio nei Buoi grassi migliorati è stato assegnato a Pavone, bue di 1.160 chili dei Fratelli Delsoglio di Fossano, mentre Usignolo di Osvaldo Aragno è stato incoronato nella categoria Buoi grassi nostrani. Sul podio per i Buoi grassi della coscia anche la Società agricola San Quirico di Rocca de’ Baldi, secondo premio, e Andrea Migliore di Caraglio, terzo. Per i Migliorati, il secondo premio al bue di Pier Domenico Dotta di Villafalletto, il terzo a quello di Paolo Solavaggione di Savigliano. Nella categoria Nostrani, secondo posto per il bue di Giampiero Sirio di Benevello, terzo al bue di Franco Marengo di Bene Vagienna. Al quarto posto un bue speciale: si chiama Berto, ha otto anni, non è destinato al macello e lavora ancora nei campi con la sua allevatrice Cati Gavello di San Paolo Solbrito, Asti. A lui il premio Anaborapi come Bue meglio preparato in Fiera (fonte: www.targatocn.it).

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.