Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 1, 2018

Rubrica: Macellerie d'Italia
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 94)

Attenti a quei due

I Fontana Bros, tra maratone e camminate in solitaria i due butcher di Marostica hanno definito un stile unico e personale in macelleria. Con corsi di taglio e bbq, catering ed eventi carnivori e visite agli allevamenti locali

Marostica è una bella cittadina della provincia di Vicenza, nota soprattutto per una storica manifestazione che ogni due anni, nella piazza centrale, vede mettere in scena una partita a scacchi con persone reali. Ma non sono solo i fanti, le regine e i re umani a renderla una meta interessante. Qui, oltre all’aria fresca che si respira, con le vicine colline e a due passi dalle montagne venete, si sente un buon profumo di carne e, spesso, anche di braci e barbecue. Gli artefici di tutto questo sono due fratelli, Andrea e Valter Fontana, dell’omonima macelleria ubicata alle porte del paese. Se non li conoscete già il viaggio a Marostica vale la trasferta. Eh sì, perché loro davvero sono vulcanici nell’autentica passione che sprigionano, nel racconto dei prodotti che ogni giorno lavorano e trasformano dietro al banco carni, nella gestione tutta personale del negozio, nella quantità di eventi extra-bottega che sono capaci di seguire. Ma andiamo con ordine.

Tutto ha inizio nel lontano 1938 col nonno Alfredo, che, insieme alla consorte Nilde, apre una macelleria nel centro di Marostica. E per i Fontana già allora la carne era una questione di famiglia, dato che anche il bisnonno Angelo si occupava di compravendita di bestiame dal 1920. Col passare degli anni, l’attività si espande e si consolida. Nel 1961 c’è l’apertura di un nuovo punto vendita e, nel marzo del 1969, di una nuova attività in via Nonis, intrapresa dal figlio Michelangelo insieme alla moglie Carla, che, oltre alla bottega, completa con un’area di macello. E si arriva così al 2001, anno in cui entrano nella società i due figli Valter e Andrea, che apportano linfa e idee alla gestione.

Sono andata a trovarli in occasione di una serata in macelleria dedicata ai tagli della carne e alle cotture al BBQ, il tutto naturalmente abbinato a calici di buon vino.

 

Come si svolgono queste serate? E come sono iniziate?

«I nostri clienti ci facevano domande sui tagli, su come utilizzare al meglio la carne sulla griglia» mi dice Andrea Fontana. «Abbiamo compreso che c’era tanto da raccontare e così abbiamo iniziato queste serate, un paio al mese». «Li accogliamo in macelleria con un calice di vino rosso, smontiamo un quarto e spieghiamo passo dopo passo tutti i tagli ricavati» si inserisce Valter. «Nel frattempo prepariamo le braci nel cortile per poi cuocere la carne» dice Andrea.

La serata intanto prende forma, i partecipanti sono una quindicina, soprattutto uomini e appassionati di barbecue. Tantissime le domande per comprendere come valorizzare la carne in cottura, carpire qualche segreto o buon consiglio per non bruciarla, organizzare i tempi per replicare poi il tutto a casa.

 

Educare all’origine delle carni

Un punto interessante, al di là del discorso BBQ, è la formazione sulla provenienza delle carni. «Noi usiamo animali nostrani, Frisona, Blu Belga, Bianche e Rosse austriache, tedesche, allevate nella zona da una rete di contadini che andiamo a visitare settimanalmente» mi dice Andrea.

 

La tradizione nel banco carni

La macelleria è tradizionale, con un bel banco carni, tanti prodotti a corredo, dai sughi al vino, alla pasta, salse e condimenti. Ci sono salami appesi e la clientela, quando entra in macelleria, invece di prendere il numero, si prende una fetta di salame. E, se il salame è finito, è invitata a prenderne uno intero e ad iniziarlo. L’atmosfera è famigliare, tremendamente accogliente e informale. Ci si sente a casa. «Sul banco carni noi siamo tornati un po’ indietro, alle origini» mi dice Andrea. «Vendiamo quarti anteriori e posteriori, tagli di carne e il macinato è rigorosamente fatto sul momento» sottolinea Valter. Hamburger e spiedini non sono quindi pronti in anticipo. Tutto è disponibile ma viene preparato fresco su richiesta del cliente.

 

Eventi carnivori su misura del cliente

“Siate dappertutto, fate qualsiasi cosa e non smettete mai di stupire il cliente” diceva spesso Raymond Claude Ferdinand Aron, sociologo e filosofo francese. Ecco, questa frase calza perfettamente a Valter e Andrea. La loro attività non si ferma nelle mura della bottega e dell’annesso macello. La loro straordinaria forza è nella capacità di gestire eventi esterni, con catering mirati e costruiti su misura del cliente, dalla festa di paese agli happening musicali, fino agli eventi aziendali. «Nel 2017 ne abbiamo fatti oltre 160, un numero incredibile ma anche un grande stimolo per noi e il nostro staff e una bella pubblicità indiretta per la bottega» dice Andrea.

 

Il loro segreto?

L’entusiasmo verso un mestiere che hanno ereditato dalla famiglia ma che hanno saputo plasmare sulla base delle loro inclinazioni e aspirazioni. Andrea, tra una festa barbecue e un corso in macelleria, corre le maratone. Valter ogni tanto parte e va a camminare in giro per il mondo. Due professionisti straordinari, innamorati del loro mestieri antichi, moderni nella visione dedicata totalmente a soddisfare il cliente e innovativi nel seguire tendenze e tecnologie. Un esempio? Un distributore automatico fuori dalla macelleria, che consente 24 ore su 24 di acquistare tagli di carne, sughi, salsicce e prodotti freschi. Perché se nel cuore della notte in quel di Marostica e dintorni vi viene voglia di una polenta col ragù dei fratelli Fontana… non c’è problema!

Elena Benedetti

 

Macelleria Fontana

Via Nonis 64

36063 Marostica (VI)

Telefono: 0424 77222

Web: www.macelleriafontana.it

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.