Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 1, 2018

Rubrica: Comunicare la carne
(Articolo di pagina 48)

Il benessere dei suini nell’allevamento intensivo

Sono circa 4.000 gli allevamenti attivi in Emilia-Romagna, per un totale di circa un milione e centomila suini presenti sul territorio. Si tratta prevalentemente di razze suine pesanti che a fine ciclo possono arrivare a 170 kg o più. La peculiarità dell’allevamento intensivo suino in regione è quella di ricercare, attraverso la genetica, i tempi e le modalità allevatoriali, la produzione di un suino pesante dal quale ottenere prosciutti destinati alla stagionatura. I prosciutti dei suini nati e allevati in Italia entrano nei circuiti di produzione di marchi territoriali di origine protetta. Nel resto dell’Europa, invece, si tende a produrre un suino cosiddetto leggero macellato al raggiungimento dei 90-100 kg e destinato alla produzione di carne. A livello europeo gli allevatori e gli Stati Membri devono garantire che i requisiti minimi di benessere animale siano applicati, ma sono liberi di adottare requisiti più elevati. La Regione Emilia-Romagna ha deciso di realizzare due video (al link: www.alimenti-salute.it/tutela-benessere-suini-nell-allevamento-intensivo), con lo scopo di informare il cittadino in merito ai requisiti minimi di benessere previsti dalla legislazione europea. A completamento della comunicazione rivolta ai cittadini e consumatori, Alimenti & Salute ha creato una nuova infografica in cui si trova la sintesi delle informazioni sulla produzione suinicola emiliano-romagnola e sui risultati dei controlli ufficiali per il benessere animale nell’allevamento intensivo suino nel 2016.

(Area di Sanità Veterinaria, Igiene degli alimenti e Nutrizione

Regione Emilia-Romagna)

>> Link: www.alimenti-salute.it/tutela-benessere-suini-nell-allevamento-intensivo

 

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.