Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 8, 2017

Rubrica: Aziende
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 22)

Dynameat, il Far West made in Piemonte

La Tabachetti Srl di Moncalvo (AT) lancia una linea di carni precotte e senza glutine che comprende ribs e polletto grill. In arrivo anche spiedoni e il mitico tomahawk. Per grigliatori e appassionati di carni buone e italiane

Siamo a Moncalvo, un piccolo comune nella provincia di Asti, tra edifici medievali e colline vitate che dominano il paesaggio. Un territorio, questo, che da sempre punta sull’eccellenza dell’enogastronomia, tra carni (qui a dicembre c’è sempre la fiera del bue grasso), vini ottimi (come il Moscato d’Asti), tartufi e prodotti di una fetta di Piemonte che dal 2014 è pure patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Sempre a Moncalvo c’è un’azienda che di strada dalla sua nascita ne ha fatta parecchia: è Tabachetti Srl, fondata nel 1964 da Pasquale Tabachetti, un norcino piemontese innamorato dei salumi “buoni e fatti bene” che sviluppò l’attività di famiglia lavorando sodo insieme alla moglie Adelina e al figlio Paolo. A quel tempo la Tabachetti era focalizzata per l’80% sulla produzione di salumi tradizionali, come la muletta, il salame cotto o quello al tartufo. Col trascorrere degli anni si passò alla trasformazione delle carni, settore che oggi rappresenta il core business della società. Nel 1997 l’inaugurazione della nuova sede produttiva e nel 2005 l’ingresso in società dei nipoti di Pasquale.
Oggi Pierpaolo Tabachetti, amministratore delegato e terza generazione della famiglia in azienda, è al timone del business insieme ai fratelli Cristiano e Corrado, segno di un imprinting famigliare ben definito che, tra i mutati scenari del mercato, ha portato la Tabachetti verso nuovi traguardi. Lo incontriamo nella sede di via Piacenza. Stretta di mano vigorosa, grembiule da lavoro, poco tempo da dedicarmi perché i clienti hanno giustamente la priorità e c’è parecchio lavoro da fare.

Siete piemontesi, anzi, astigiani. L’appartenenza a questo territorio unico è stato sicuramente un valore positivo e importante nella vostra crescita.
«È indubbio. La nostra azienda si colloca tra Asti e Casale Monferrato, una zona rinomata per l’eccellente gastronomia. E proprio qui, nel nostro stabilimento, lavoriamo carni selezionate prevalentemente emiliane e piemontesi, occupandoci di tutte le fasi di trasformazione, dal disosso al taglio, al sezionamento e confezionamento».

Quali sono stati i passaggi chiave della vostra attività?
«Il primo, nel 2005, è stato il lancio di Tabagrill, un marchio di prodotti selezionati a base di carne fresca di suini nati, allevati e macellati in Italia che distribuiamo nel supermercati e ipermercati. L’offerta è ampia e comprende salsicce, hamburger, spiedini e mix per grigliate confezionati in atmosfera modificata. L’altro è molto più recente: quest’anno abbiamo infatti lanciato la nostra gamma prodotto Dynameat nella GDO, con una linea di carni ad alto contenuto innovativo, precotte e senza glutine, che comprendono ribs e chicken, e che a breve si allargheranno anche a tomahawk e spiedone».

Dynameat ha un nome evocativo, una carne dinamica e dal gusto deciso che richiama immediatamente l’attenzione dell’appassionato del barbecue. È così?
«Sì, volevamo dare una risposta forte e chiara alle nuove esigenze dei consumatori, sia per i ridotti tempi di preparazione e cottura delle carni, sia verso gli appassionati delle griglie, mettendo tutti d’accordo e offrendo una linea di prodotti senza glutine, buona per tutti. Dynameat è attiva dal 2015 nel canale Horeca, con grande soddisfazione nostra e dei nostri clienti! Le nostre referenze sono vendute nel Nord Ovest della Penisola sia nel canale dei negozi al dettaglio che nella GDO».

Quali sono i punti di forza di Dynameat?
«Sicuramente la selezione delle materie prime e l’attenzione maniacale che dedichiamo alla preparazione della carne prima della cottura. Vogliamo solo fornitori di qualità della filiera italiana che ci possano garantire standard elevati e una totale tracciabilità delle carni. Per il Dynameat Chicken, ad esempio, scegliamo solo pollame italiano allevato a terra, che viene trasformato e poi venduto parzialmente disossato e senza corazza, più facile quindi da tagliare a fine cottura dal consumatore finale».

Quanto è importante per voi comunicare con il cliente finale?
«Importante? Fondamentale! Per noi la comunicazione con il consumatore che acquista i nostri prodotti in GDO o nel canale Horeca è importantissima e da gestire in modo diretto, grazie anche all’uso delle piattaforme social, come Facebook».
E con un’immagine moderna come quella utilizzata per comunicare Dynameat, incentrata sulla carne di frontiera, dalle cotture sul fuoco, dal gusto esplosivo e facile da preparare il risultato è assicurato!


Elena Benedetti

 


Tabachetti Srl
Via G. Piacenza, 7 - 14036 Moncalvo (AT)
Telefono: 0141 921080
E-mail: dynameat@tabachetti.it
Web: www.tabachetti.it - facebook.com/tabachetti

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.