Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 8, 2017

Rubrica: Rassegne
(Articolo di pagina 92)

Sommet de l’Élevage 2017, ci siamo quasi

Dal 4 al 6 ottobre torna l’evento clou della zootecnia francese, riunita per tre giorni al Parco esposizioni della Grande Halle d’Auvergne di Clermont-Ferrand, nel cuore della Francia, per la sua 26a edizione

A due mesi dall’apertura delle porte del primo appuntamento europeo dei professionisti dell’allevamento, gli organizzatori del Sommet de l’Élevage sono piuttosto sereni, come ci racconta Fabrice Berthon, Commissario Generale del salone.
«Con già circa 1.040 imprese iscritte e una sessantina di nuovi espositori diretti, siamo in lieve anticipo rispetto allo stesso periodo del 2016. Siamo quindi sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo per quest’anno che è quello di progredire e di avere un maggior numero di espositori rispetto allo scorso anno. Con 2.000 animali, 1.500 espositori attesi — 300 dei quali di provenienza internazionale, da 30 paesi — e una trentina di conferenze in programma, il Sommet 2017 prende forma sotto i migliori auspici».
È dunque certo che questa nuova edizione saprà soddisfare gli 88.000 visitatori attesi da tutto il mondo.

Lo Zenith, epicentro del Sommet
Come nel 2016, il ring dei concorsi dei bovini da carne e il Club d’Affaires International, completamente riservato alle delegazioni straniere, e riprenderanno il loro posto al centro della sala spettacoli dello Zenith d’Auvergne, magnifico scenario, propizio alla ricezione di eventi di grande portata.

Limousine star 2017
Unendo al tempo stesso qualità materne e attitudini alla produzione di carne assolutamente d’eccezione, la Limousine organizzerà il suo concorso nazionale durante l’edizione 2017 del Sommet. Già presente nel 2004 e nel 2011, l’organismo di selezione assicura la presenza dei 400 migliori esemplari della razza.

Razze internazionali in concorso
Per la prima volta, il Sommet ospiterà il concorso di 2 razze internazionali: la Belgian Blue e la Hereford. Per quest’ultima, la competizione avrà valore di concorso nazionale con la presenza di giudici provenienti da Canada, Uruguay, Svezia e USA.

Iran ospite d’onore
Dopo la Colombia nel 2016, è la volta dell’Iran, che sarà il paese ospite d’onore di questa edizione. Caratterizzato da una grande varietà di climi, sul suolo iraniano vengono coltivati prodotti alimentari diversificati quali cereali, numerosi frutti e verdure, cotone, spezie, tè… Il bestiame è rappresentato essenzialmente da ovini (50 milioni di capi), caprini e un numero di bovini che raggiunge circa i 9 milioni di animali. Nel corso del Sommet, questo Paese la cui agricoltura contribuisce al PIL per il 13% e genera circa il 25% dei posti di lavoro del paese, verrà a promuovere la propria agricoltura e allevamento in uno stand dedicato e messo a disposizione dagli organizzatori. Inoltre, per rafforzare ulteriormente i rapporti tra le due nazioni, il Sommet ospiterà il Comitato misto agricolo Francia/Iran. Nato nel 2015, esso riunisce i Ministri dell’agricoltura dei 2 Paesi e si propone di definire un programma concreto di azioni di cooperazione bilaterali per gli anni a venire su tematiche precise.

Sommets d’Or
I Sommet d’Or premiano ogni anno le migliori innovazioni tecniche nelle 4 categorie macchinari agricoli, attrezzature, prodotti e servizi per l’allevamento. Aperto a tutti gli espositori, questo concorso offre una bella opportunità di valorizzare tutte le innovazioni di prodotto presso stampa specializzata, visitatori e tutti i professionisti della filiera.



>> Link: www.sommet-elevage.fr

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.