Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 5, 2017

Rubrica: Aziende
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 48)

Benvenuti in Baviera con Vion Food Group

La pregiata carne bovina del Land tedesco, che gode dell’Igp e della certificazione bio, si presenta a Tuttofood a Milano con il marchio Goldbeef

Si dice Baviera e, subito dopo l’Oktoberfest e la Weissbier, vengono in mente le Alpi bavaresi, i laghi, le montagne della zona orientale e le colline del Giura di Svevia e di Franconia.
Grazie al clima mite e alla con­formazione dei terreni agricoli, la Baviera è la regione tedesca più vocata all’agricoltura e alla zootecnia da carne.
Qui coltivare terra e crescere bestiame sono nel dna degli agricoltori e allevatori e la tradizionale razza da carne bavarese è oggi apprezzata dal mercato per le sue qualità organolettiche e per la resa muscolare.
Ne sa qualcosa Vion che, con le tre sue divisioni — Pork, Beef e Food Service — occupa una posizione di leadership a livello internazionale nella produzione di carne, anche in Baviera!
In questa regione sono infatti presenti sette stabilimenti di macellazione e lavorazione destinati ai vari mercati europei ed extra-UE, verso i canali del commercio, della gastronomia e dell’industria delle carni. L’ubicazione dei macelli è strategica poiché la vicinanza agli allevamenti accorcia i tempi di trasporto e, di conseguenza, lo stress degli animali, riflettendosi sulla qualità delle carni.

I numeri della carne in Baviera
Nel Land tedesco più importante per la produzione di carne, oggi si contano 3,2 milioni di capi bovini.
Oltre il 75% delle aziende agricole presenti in regione è impegnato nell’allevamento zootecnico, a testimonianza della cultura che permea l’economia agricola territoriale(fonte: Bayerisches Landesamt für Statistik 2015). La Baviera ha all’attivo quasi 49.000 allevatori di bovini e in media ogni azienda, per lo più a conduzione famigliare, gestisce 65 capi. Il mestiere viene tramandato di padre in figlio, tra tradizioni e costumi consolidati, come quello di far sostare i bovini nei prati adibiti a pascolo, soprattutto nella zona dell’Alpenvorland.
Qui le razze tradizionali, come la Simmental, crescono in modo naturale, producendo una carne che il mercato riconosce per gusto e valore.

Tre programmi indipendenti per un’offerta certificata
La pregiata carne bavarese può arricchirsi di certificazioni aggiunte che conferiscono un valore aggiunto al prodotto.

Igp – Indicazione Geografica Protetta
Ampiamente conosciuta dal consumatore italiano, l’Igp spetta alla carne bavarese proveniente da capi nati e allevati in Baviera con metodi tradizionali e da razze locali.

Marchio di qualità bavarese – Geprüfte Qualität Bayern
È un protocollo di certificazione della qualità e dell’origine garantito secondo cui l’animale, proveniente da razze tradizionali della regione, deve essere nato, cresciuto e allevato in Baviera. Il disciplinare specifica inoltre che tutte le aziende agricole devono essere certificate e omologate ai sensi del marchio di qualità bavarese, così come gli stabilimenti di macellazione. Nell’allevamento è espressamente vietato l’uso di fanghi residuati, mentre il foraggio deve rispettare criteri qualitativi prefissati. Sul fronte del benessere dell’animale il tempo di trasporto del vivo non può superare le quattro ore e la macellazione può essere svolta solo all’interno di stabilimenti dotati di tecnologie innovative.

Carne biologica
Un altro punto di forza del manzo bavarese è l’attestazione di una carne 100% biologica, che Vion garantisce attraverso un’agenzia di certificazione indipendente. Questo è certamente un ulteriore elemento commercialmente vincente per il Gruppo tedesco-olandese, che si ripresenta con tutte le carte in regola sul mercato italiano.

GOLDBEEF, innovazione di prodotto per un gusto premium - Vion commercializza la carne bavarese in Italia con il marchio GOLDBEEF, un interessante brand di prodotto che, oltre a garantire la regionalità e sostenibilità di questa carne di manzo premium, consente al mercato di scegliere la finitura sulla base delle proprie necessità in termini di maturazione e razza. Oggi i consumatori sono sempre più esigenti: con minor tempo a disposizione per gli acquisti essi richiedono alimenti sani e gustosi, facendo attenzione ai temi della varietà, della regionalità e sostenibilità. Vion è in grado di soddisfare tutte queste esigenze con nuovi concetti di vendita innovativi, ad elevato valore aggiunto, che soddisfano ogni tipo di esigenza di mercato. Sul tema della razza bovina c’è ampia scelta tra il 100% di manzo Simmental e 100% Holstein-Frisona.
Per quanto riguarda la frollatura GOLDBEEF garantisce il Dry & Wet Aged con un minimo di 10 giorni di maturazione in osso e 12 giorni di maturazione sottovuoto, e il Dry Aged con almeno 30 giorni di maturazione in osso. Il cliente può così scegliere il grado di marezzatura dei vari tagli. Il Dry Aged 30 giorni, svolto all’interno degli stabilimenti Vion Hilden e A. Moksel GmbH a Buchloe, è particolarmente indicato per i tagli ricavati dal lombo, ovvero roastbeef, costata, filetto, fiorentina, tomahawk, cotoletta, carré. La frollatura combinata Dry & Wet, con 42 giorni di scadenza minima, realizzata a Buchloe presso A. Moksel GmbH, viene garantita per i tagli della coscia (controgirello, punta di scamone, spinacino, scamone, noce rotonda, girello) e del lombo (roastbeef, costata, filetto).

Passione e maestria, carne di qualità prodotta da Vion

Südfleisch Waldkraiburg GmbH - La sede di Waldkraiburg è uno dei centri produttivi più efficienti e moderni d‘Europa per quanto riguarda la carne bovina. È ubicata nel cuore della zona della Baviera più densamente popolata di bovini della razza Simmental ed ha un canale di export consolidato verso il mercato italiano. Lo stabilimento ha una capacità di macellazione di 6.000 bovini a settimana e disossa 1.000 tonnellate di carne bovina a settimana (bollo UE: DE-BY-10504-EG; bollo di certificazione bio: D-BY-060-00024-B/ DE-ÖKO-060).

A. Moksel GmbH Buchloe - Oggi A. Moksel GmbH Buchloe è un impianto di macellazione e sezionamento tra i più moderni in Europa, che sviluppa programmi di qualità e di certificazione dell‘origine, oltre a concetti innovativi di commercializzazione. Lo stabilimento macella 2.700 bovini a settimana e disossa 750 tonnellate di carne bovina a settimana (bollo UE: DE-BY-77128-EG; bollo di certificazione bio: D-BY-060-00025-B/ DE-ÖKO-060).

FKM Furth im Wald - Furth im Wald è specializzata prevalentemente nella lavorazione di carne da bovini di razza Simmental, in particolare scottone conferite da allevamenti ubicati nelle immediate vicinanze. Lo stabilimento offre diversi programmi di certificazione del marchio. La quota di esportazioni raggiunge il 35-40% e l’Italia è un importante mercato per l’export. Lo stabilimento macella 1.250 bovini a settimana (bollo UE: DE-ES-238-EG; bollo di certificazione bio: DE-BY-060-00474-B).

Vion Holding N.V. - Vion Holding N.V. è produttore leader di carne con all’attivo 25 stabilimenti tra Olanda e Germania, 17 uffici commerciali nel mondo, circa 11.500 dipendenti, una produzione settimanale di 309.800 capi suini e 17.700 bovini e la leadership di mercato nei mercati interni tedesco e olandese. Nel 2016, Vion ha realizzato un fatturato di 4,7 miliardi di euro. Vion oggi conta un’organizzazione più snella, con tre divisioni: Beef, Pork e Food Service. Ogni divisione ha un management direttivo.

 

 

Vion SA
Via Motta 12 – 6830 Chiasso (CH)
Telefono: +41 91 6966323
E-mail: Anton.Janssen@vionfood.com
Web: www.vionfoodgroup.com

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.