Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 12, 2016

Rubrica: Tecnologie
(Articolo di pagina 112)

Il futuro del meccano alimentare si chiama Cibus Tec

L’edizione 2016 della fiera, la 51a, conferma e supera il successo annunciato. Più espositori e più visitatori. I buyer stranieri sono stati oltre 3.000 grazie all’accordo con KölnMesse, il cui CEO, Thomas Rosolia, dichiara: «ora porteremo il brand Cibus Tec in giro per il mondo»

Per la saggezza popolare “la vita” comincia a quarant’anni. Dopo questa edizione di Cibus Tec, svoltasi dal 25 al 28 ottobre scorsi e talmente straordinaria nei numeri da aver messo “tutti” d’accordo — espositori, organizzatori, visitatori… — superati i cinquanta probabilmente sarà ancora meglio. Il salone numero 51 dedicato alle tecnologie firmato per la prima volta da Köln Parma Exhibitions (Kpe), infatti, ha davvero fatto il botto, confermando appieno il successo annunciato. Anzi, superandolo: 1.200 espositori (+30%), 35.000 operatori e, soprattutto, 3.000 top buyer provenienti da 75 Paesi e 5 continenti. «L’Italia è il luogo dove si fa industria e innovazione con l’eccellenza dei prodotti alimentari, una delle ragioni per cui Koelnmesse ha scelto Parma come partner» ha dichiarato Antonio Cellie, AD di Fiere di Parma. «Cibus Tec è la più antica fiera meccano alimentare d’Italia e una delle più antiche d’Europa. Passo dopo passo cresciamo e ci specializziamo. In questi anni in Fiere di Parma abbiamo costruito un centro di competenza altamente specializzato, composto da un gruppo di giovani motivatissimi, che collabora con i protagonisti italiani del settore. Questo nucleo di esperienze e competenze si sta integrando rapidamente con il network mondiale di Fiere di Colonia mettendo a disposizione dei nostri espositori opportunità uniche al mondo anche grazie alla relazione privilegiata che i nostri saloni hanno con l’industria alimentare attraverso Cibus ed Anuga».  «Questa edizione di Cibus Tec è stata straordinaria e in futuro l’obiettivo è fare crescere sempre di più la fiera a livello internazionale» puntualizza Thomas Rosolia, Ceo di Kölnmesse Italia. «Sulle tecnologie alimentari le aziende italiane sono all’avanguardia, motivo per cui cerchiamo di offrire piattaforme internazionali adatte a promuovere i loro prodotti. Per vincere le sfide nei Paesi emergenti noi puntiamo sul made in Italy. Dopo Parma ci attende ProFoodtec a Chicago ad aprile, cui seguiranno altri progetti in Sud America e India». Guai a fermarsi ora!

>> Link: www.cibustec.it

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.