Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 2, 2010

Rubrica: Pronti a cuocere
(Articolo di pagina 74)

Delor, una bontà da servire a fette!

Un prelibato rotolo di coppa di maiale ripieno con macinato di vitello e pancetta di maiale a cui sono aggiunti prosciutto a dadini e pistacchi. Il tutto legato a mano con cura e maestria

Il pronto a cuocere di questo mese è un piatto prelibato, un po’ elaborato, ma che dà assolutamente soddisfazione: parola di Gianluca Zamboni, titolare della bella macelleria Ghioldi di via Trivellari a Modena.

Il Delor — il cui nome è un omaggio alla cliente di origine francese che l’ha ispirato — è un rotolo di coppa di maiale ripieno con un macinato di vitello e pancetta di maiale, a cui sono aggiunti prosciutto crudo tagliato a dadini e pistacchi. Il tutto legato a mano con grande cura, e non avvolto semplicemente nella retina, come da veri maestri del mestiere: la carne in questo modo cala meno con la cottura e alla fine si taglia più facilmente. Una vera squisitezza, da leccarsi i baffi anche solo assistendo alla sua preparazione! Una volta cotto lo si può gustare accompagnato con una buona mostarda oppure, per palati più affine al dolce, è squisito anche accompagnato con una marmellata di prugne. Parola di macellaio!

Per informazioni:

Antica Macelleria Ghioldi
Via Trivellari, 5 – Modena centro - Tel.: 059 4279499

Delor

Ingredienti:

  coppa di maiale
  macinato di vitello
  pancetta fresca
  prosciutto crudo
  carota
  pistacchi
  arance
  gambi di sedano
  1 grossa cipolla
  1 limone
  rosmarino
  vino bianco secco
  olio extravergine di oliva

Preparazione

Si taglia la coppa di maiale a metà, partendo da sotto, così da aprirla bene in modo da ricavarne un’unica fetta larga che va poi battuta. Per il ripieno: macinare vitello, pancetta di maiale, controfiletto o prosciutto (il primo è più morbido e succoso); aggiungere il prosciutto tagliato a dadini, i pistacchi, il pepe e il sale, circa 16 g. Impastare il tutto a mano. Dividere la coppa di maiale in due fette in modo da ottenere due rotoli. Prendere una fetta, cospargere la carne con la salamoia e stendere, pressandolo un po’ con le dita, l’impasto per il ripieno. Arrotolare il tutto, chiudere le aperture rimaste nel rotolo di carne così ottenuto con fette di pancetta stesa e legarlo infine con la corda.

Cottura

Rosolare in padella il rotolo di carne con olio, rosmarino e sale a fuoco vivo. Successivamente disporre il rotolo in una teglia con gli altri ingredienti, carota, gambi di sedano e cipolla e rosmarino, assieme alle scorze di limone e arancio, il tutto tagliato a dadini. Infornare e cuocere per un’ora e mezza circa aggiungendo un bicchiere di vino bianco secco. Sfornare il rotolo, avvolgerlo in carta stagnola e farlo cuocere assieme al fondo di cottura, facendolo condensare per 45 minuti dopo aver aggiunto un limone ed un’arancia spremuti. Filtrare il tutto e servire ben caldo con mostarda o marmellata di prugne.

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.