Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 3, 1998

Rubrica: Economia e Politica Comunitaria
Articolo di Gentile P.
(Articolo di pagina 49)

Hua Yi Food: la joint-venture della Senfter alla conquista del mercato cinese

 


Helmuth Senfter, general
manager della Hua Yi Food.

 

"All’inizio della nostra avventura in Cina ci siamo imbattuti in svariati problemi con i nostri partner. Per superarli abbiamo imparato a parlare la loro lingua, abbiamo studiato la loro cultura, le loro abitudini, ma soprattutto abbiamo dovuto accettare la loro mentalità, distante anni luce dalla nostra."

È questa la testimonianza di Helmuth Senfter, ventisei anni, una laurea in economia presso l’Università Cattolica di Milano e attualmente general manager della Hua Yi Food, joint-venture costituita nel luglio 1995 dall’unione di tre distinte realtà economiche: la Senfter, azienda altoatesina leader nel mercato dei salumi, che detiene il 50% delle azioni, il gruppo Shaunghui, una società cinese il cui core business è costituito dalla lavorazione delle carni, e dal gruppo Chinachem, una società finanziaria di Hong Kong.

La finalità della Hua Yi Food ubicata a Luohe, nella Cina centrale (laddove Hua è una parte dell’ideogramma che significa Repubblica Popolare Cinese e Yi è la parte iniziale del nome Italia, sempre in cinese), è la produzione e la distribuzione di lavorati delle carni, grazie alla professionalità acquisita dalla Senfter in più di 150 anni di attività e alla forza del partner cinese (il gruppo Shuanghui), ai primi tre posti nel ranking cinese del settore.

Il 1998 sarà l’anno del lancio sul mercato cinese dei prodotti affumicati e dei würstel pastorizzati, mentre non oltre il 1999 dovrebbe essere raggiunta la piena capacità produttiva, grazie all’entrata "a regime" del nuovo stabilimento, ultimato nel maggio del 1996 e costruito all’interno di un’area di 18.000 mq.

L’obiettivo della joint-venture è finalizzato al raggiungimento di un fatturato di circa ventitré miliardi di lire, derivante dalla vendita di 12.000 tonnellate di prodotto, con un profitto di due miliardi di lire italiane.

Lo scorso anno ha visto la Senfter, insieme ai partner cinesi, impegnata nell’avvio di un ambizioso progetto che prevede, accanto al nuovo stabilimento di Luohe, la realizzazione di una nuova forza di vendita, a Shanghai, destinata a soddisfare le molteplici esigenze di distribuzione dei prodotti della joint-venture. Con la creazione della nuova struttura logistica, dotata di magazzini refrigeranti, speciali locali per lo stoccaggio, automezzi e uffici, verrà interamente ad essere soddisfatta la domanda proveniente dal mercato cinese e si potranno finalmente porre le basi per l’allargamento su altri mercati asiatici nei quali, anche a causa della contingente situazione economica, mangiare carne è ancora un valore.

Il mercato cinese, dalle molteplici potenzialità di sviluppo, rappresenta per la Senfter l’opportunità di crescere e di ottenere ritorni finanziari nel lungo termine e nello stesso tempo di essere maggiormente competitivi in Europa, grazie alle sinergie ottenibili da ambienti diversi tra loro, ma pur sempre facenti parte di uno stesso settore.

Ciò secondo la filosofia cinese, già pienamente acquisita e metabolizzata, nonostante la giovane età, da Helmuth Senfter, secondo la quale le opportunità non sono mai uniche, ma si ripetono sempre a chi sa coglierle.

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.