Edizioni Pubblicità Italia

Eurocarni nr. 12, 1998

Rubrica: Ridiamoci sopra
Articolo di Benimeo N.
(Articolo di pagina 21)

La linguetta e il Senatore

L’igiene è un punto di vista?

Stia tranquillo che ci penso io! Così rispose al macellaio che gli aveva chiesto una "spintarella" per avere il numero Cee.
Quando però il Senatore appurò dall’Ispettore che per il "numero" ci voleva questo, quest’altro e quest’altro ancora… prima sorrise, poi strabuzzò gli occhi e infine, irritato come una iena, sbottò: sto parlando di un piccolo macello, non di un grande policlinico…
L’Ispettore non fece una grinza e, bello come il sole, sghignazzò: mi dispiace ma le regole sono queste!
Sa, Eccellenza, c’è di mezzo l’igiene, la salubrità della carne, la genuinità del prodotto, e poi le zoonosi, le antropozoonosi, le aflatossine, la salute del consumatore e… e… e… interloquì il Senatore. E…, riprese l’Ispettore, ci sono anche i metalli pesanti. Dove li mettiamo i metalli pesanti?
Se li metta nel… i metalli pesanti e se le fa piacere… anche quelli leggeri!.. ringhiò il Senatore.
L’Ispettore non fece una piega e infierì dicendo che bisognava fare attenzione anche all’aria; deve tirare dal verso giusto, e cioè dal reparto pulito a quello sporco… e non viceversa!…!
Meno male che il Senatore era uno tosto e di scorza buona, altrimenti un colpo apoplettico non glielo toglieva nessuno, anche se era amico dell’Ispettore.
Io so come andò a finire la storia, ma non ve la racconto perché, per dare un po’ di ragione al Senatore, devo parlare della linguetta…
La linguetta è quel marchingegno che si trova sul coperchio delle lattine di gassose, limonate, aranciate, birre e via dicendo, che viene azionato infilando un dito, quasi sempre con difficoltà, in un anellino di metallo che, se non si rompe quando si tira, fa ribaltare per l’appunto la linguetta all’interno della lattina di guisa che si apre un pertugio dal quale si può bere.
Il coperchio della lattina con líapertura a linguetta basculante viene o può venire a contatto con polvere, topi, ratti e altri sorci di varia natura, blatte e bagarozzi vari, pipì di gatti e altri animali, mani di facchini, camerieri e belle fanciulle in giorni fertili e non, nonché uccelli, lucertole, lumache, mosche e altri insetti di vario ordine e… chi più ne ha più ne metta.
La linguetta si rovescia all’interno del barattolo e si sciacqua nella bibita che poi bimbe, ragazzi e adulti ciucciano appoggiando le labbra sul coperchio dove verosimilmente si possono trovare "cocchi", "mazzacocchi", "microbbi" e "condimenti" vari.
Circolano voci e sussurri in ambienti laici che della questione se ne sia interessata addirittura la "Cee", e c’è chi dice anche Alti Consessi Italiani, per i quali (ve la rivendo come me l’hanno venduta) non sussisterebbero pericoli di sorta per la salute del consumatore. La linguetta va dunque bene.
Se ciò è vero, e la parola degli Alti Consessi è degna del massimo rispetto, allora vuol dire che le possibilità di contaminazione che ho sopra elencate sono delle emerite cavolate.
Ma se invece avessero un fondamento di verità, allora sì che il Senatore aveva non una, ma mille ragioni per incazzarsi di fronte alle pretese dellíIspettore che per un macelletto del piffero pretendeva condizioni da sala cardiochirurgica, mentre si consente e addirittura si protegge il mantenimento della linguetta a scaricarello, che facilmente si sporca e si contamina e altrettanto facilmente può sporcare e contaminare la "gassosetta" che diamo ai nostri bimbi.
Sia ben chiaro che io parlo non per scienza ma per esperienza, anche se non ricordo chi diceva che "l’esperienza ha l’utilità di un biglietto di lotteria dopo l’estrazione".
Purtroppo però l’esperienza insegna che non viene protetta solo la linguetta, ma anche centinaia e centinaia di macelli e macelletti in proroga, in deroga, a capacità limitata, e, dulcis in fundo, i mai defunti locali di macellazione di sua altezza reale il Regolamento 20-12-1928.
E poi dicono che siamo poco europei…

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.